Elezioni, a Pesaro i candidati sindaci a confronto

candidati sindaco pesaro 3' di lettura 15/05/2024 - Lunedi  27 maggio, alle ore 21:00, presso l’Hotel Flaminio, l’Azione Cattolica di Pesaro organizza un incontro pubblico con i candidati sindaci della prossima tornata elettorale. La formula sarà simile a quella proposta cinque anni fa, che, già in quell’occasione, ci è sembrata un buon modo di confrontare le diverse proposte politiche.

Ai quattro ospiti saranno sottoposte una serie di domande che, nella nostra intenzione, dovrebbero aiutare l’elettore a capire le opinioni, le intenzioni e i programmi dei candidati, rendendo evidenti le diversità tra le varie posizioni e le priorità con cui ciascuno ha disegnato il proprio progetto di governo della città.

Ogni candidato avrà a disposizione lo stesso tempo per rispondere alle sollecitazioni messe sul tavolo da Raffaele Vitali, giornalista, scrittore, direttore de La Provincia di Fermo.com, che modererà tempi e modi della serata.

Le domande saranno scelte facendo una sintesi delle istanze intercettate dai vari mondi che compongono la nostra realtà cittadina, con un’attenzione particolare a quelle che vengono dai più deboli: sono quelle istanze che, quando non trascurate, aiutano a sconfiggere quella “cultura dello scarto” sul cui abbandono insiste tanto Papa Francesco.

Avere sul palco Andrea Biancani, Fabrizio Oliva, Marco Lanzi, Pia Perricci (in rigoroso ordine alfabetico) che raccontano, ognuno secondo la propria visione, come intendano affrontare le molteplici questioni proposte, ci sembra un buon modo per aiutare la formazione di quella opinione pubblica consapevole che è fondamentale per una reale partecipazione democratica e per un esercizio, il più pieno possibile, di quella sovranità che l’articolo 1 della nostra Costituzione consegna a noi cittadini.

Il tema della partecipazione di tutti alla costruzione della casa comune è particolarmente caro all’Azione Cattolica, che, recentemente, a conclusione dell’ultimo triennio, ha democraticamente rinnovato i responsabili parrocchiali, i consigli diocesani e regionali e ha appena celebrato la sua XVIII assemblea nazionale, dove più di 650 delegati hanno votato il nuovo consiglio nazionale. Il metodo democratico, e parole come compartecipazione, corresponsabilità, fanno parte del DNA della nostra associazione.

Questa adesione forte alla forma democratica, che come diceva Churchill, “… è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte quelle altre forme che si sono sperimentate finora”, al di là - o meglio, prima - della scelta di quale parte appoggiare, a quale schieramento aderire, è ciò che ci muove nel realizzare e proporre a tutta la città un incontro come questo. Ringraziamo già da adesso tutti coloro che lo hanno reso possibile; in particolare ringraziamo i candidati sindaci, ché si sono resi subito disponibili a partecipare, accettando anche di abbandonare la “comfort zone” di un discorso preparato in anticipo.

Siamo contenti di essere riusciti a proporre, anche in questa occasione, una iniziativa civica che crediamo utile per i nostri concittadini; il nostro auspicio è che eventi di questo tipo si possano moltiplicare, magari organizzandoli in collaborazione con altre realtà del nostro territorio che hanno a cuore queste tematiche.


   

da Azione Cattolica




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2024 alle 10:17 sul giornale del 16 maggio 2024 - 6632 letture

All'articolo ? associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, azione cattolica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e4bf





logoEV
logoEV
qrcode


.