Sport e benessere a Pesaro, Vieni Oltre: "Tali sconosciuti"

Campo scuola Pesaro 5' di lettura 14/05/2024 - Vandi Eleonora, 28 anni pesarese. Nel  2016 ha conquistato la medaglia d'oro ai campionati del Mediterraneo under 23 di Tunisi. Nel 2020 ha conquistato il suo primo titolo nazionale assoluto nei 1500 metri piani all'aperto. Nel 2021 ha partecipato ai campionati mondiali indoor arrivando quarta in semifinale. L’elenco non è esaustivo. Si allena in strutture non pesaresi associata Avis Macerata

Vandi Elisabetta, 26 anni pesarese. A Berlino nel 2018 ha partecipato al campionati europei. Prima classificata nel terza classificata nei 400 m ai campionati del Mediterraneo e prima classificata nella 4 per 400 nei medesimi campionati, nell’anno 2018. L’elenco non è esaustivo. Si allena in strutture non pesaresi associata Avis Macerata

Lorenzo Angelini, 31 anni pesarese. Primatista assoluto nei 200 metri, nel 2022 percorrendo il percorso in soli 21”50, tra i primi 50 atleti italiani per i m. 100 nel 2023. Si allena in strutture non pesaresi associata Avis Macerata.

"Loro sono alcuni degli atleti pesaresi di atletica leggera - commenta il coordinamento della lista civica Vieni Oltre - costretti a doversi allenare altrove a causa della mancanza di una struttura adeguata a Pesaro. Entrambi sono iscritti con l’ vis Macerata, in quanto il campo di atletica di Pesaro, Campo scuola di Via Respighi, è gestito in una maniera non consona e da 2 cooperative ( ASI di Fano e la T-41 di Pesaro che si occupa della gestione del verde ). Nulla da togliere al buon operato delle cooperative , ma una struttura così importante ed unica per una città di quasi 100.000 abitanti, deve essere gestita da chi conosce lo sport in tutti i suoi aspetti, e quindi da società sportive come avviene in tutto il resto d’Italia.

E’ appena il caso di evidenziare come in questa struttura manchi un impianto di illuminazione, manchi una struttura ricettiva, sia per gli atleti che per tutti i supporters, e addirittura gli atleti non hanno neppure la possibilità di allenarsi nelle giornate piovose o più rigide senza bagnarsi. Non vi neppure la possibilità di svolgere delle gare nazionali o internazionali in quanto non vi è una tribuna coperta e in realtà basterebbe attuare un progetto di trasformazione dell’impianto realizzando delle tribune lunghe m. 80 con la copertura.

Manca soprattutto la voglia di questa Amministrazione Comunale di rendere attrattiva questa struttura. L’atletica è la base di tutti gli sport, perché si attua con semplicità all’aperto, in tutti gli orari della giornata, ed in economia. Lo sport da sempre è un momento non solo di socialità ma anche di istruzione e formazione dei giovani per la vita, considerato che richiede molta costanza e sacrificio.

L’ Athletic Field, in data 11.05.2024 ha organizzato un evento (Track Meeting) , che ha riscosso un enorme successo infatti quasi 400 atleti si sono cimentati in gare esibendo prestazioni meravigliose. Questa è la dimostrazione che a Pesaro ci sono persone capaci, nonostante tutte le difficoltà, a tenere in piedi ed a far funzionare queste strutture. Per non scordare, il vecchio Palas ( Auditorium Scavolini ), costato oltre € 10.000.000 e della quale ancora ad oggi si disconosce l’utilizzo, ed ancora lo stadio “ BENELLI “ , risultato da un recentissimo sondaggio il peggior stadio della serie “ C “.

E’ appena il caso di evidenziare come, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aveva stanziato un bando per lo Sport con scadenza ottobre 2023 per comuni con meno di 100.000 abitati, che prevedeva la distribuzione di € 75.000.000 per la realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica, ed il completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti, con destinazione all’attività agonistica nazionale e internazionale. Il Comune di Pesaro NON ha presentato alcuna domanda di partecipazione. Attualmente vi è un ulteriore bando, emanato dall’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) “Sport Missione Comune 2024” che ha l’obiettivo di sostenere gli interventi di riqualificazione e di efficientamento energetico degli impianti sportivi connessi anche ai progetti PNRR, e Pesaro potrebbe godere di ben 4 milioni di euro, ma da informazioni ricevute il Comune di Pesaro non ha avanzato alcuna richiesta di partecipazione.

Pesaro ha tantissimi cittadini che hanno voglia di fare, di realizzare e realizzarsi e di conseguenza di portare onore alla Città, ma purtroppo a tanti vengono tarpate le ali. Dovrebbe essere evidente a chiunque che quando si parla di sport si parla di benessere, si parla di voglia di vivere , si parla di socialità, di solidarietà, di verde, di giovani, di attività di lavoro, di turismo, di economia, e mai come oggi è necessario affermare a gran voce che è giunta l’ora di dire basta alla cementificazione, in favore del verde ed in favore di strutture sportive adeguate che regalino ore di pace, benessere, salute e tranquillità a giovani anziani e sportivi", conclude la nota stampa di Vieni Oltre.


   

da Lista Civica “Vieni Oltre”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2024 alle 16:01 sul giornale del 15 maggio 2024 - 4296 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, campo scuola pesaro, comunicato stampa, Vieni oltre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e36u





logoEV
logoEV
qrcode


.