L'esordio di Wright-Foreman piega Brescia: "Il merito della vittoria non è mio, ma di squadra"

Wright-Foreman 4' di lettura 04/03/2024 - La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro nel match della 21^ giornata di Serie A alla Vitrifrigo Arena contro la capolista Germani Brescia riassapora il gusto del successo al termine di 40 minuti tutto cuore: una vittoria meritata per quanto messo in mostra, a partire dal giusto atteggiamento, quello necessario per centrare l’obiettivo della salvezza. Finisce 93-83, per la gioia dei 5200 che anche oggi non sono mancati all’appuntamento per sostenere i biancorossi.

Coach Meo Sacchetti manda in quintetto Cinciarini, Bamforth, Bluiett, McDuffie e Totè. Coach Magro risponde con Della Valle, Christon, Petrucelli, Akele e Bilan.

Il match si apre con l’arresto e tiro di Akele e l’appoggio a canestro di Totè che poi regala spettacolo con la schiacciata del 10-8. Entra in campo per l’esordio con la maglia biancorossa Justin Wright-Foreman, con Petrucelli a riportare la situazione in parità e Bilan a firmare il sorpasso Germani. Justin piazza subito la sua prima tripla, con Ford e Totè che permettono ai pesaresi di avere il primo gap di serata. Coach Magro chiama timeout sul 19-14 ma Wright-Foreman da tre è una sentenza e porta la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sul 22-14. Il neo arrivato è decisamente on fire e chiude il primo quarto con 4/4 da tre, con i biancorossi avanti 29-21.

Il secondo quarto inizia con la tripla di McDuffie per il +9; la Germani torna a contatto e al 15′ il tabellone è sul 39-37. Cinciarini da sotto appoggia per il 41-37, la squadra di coach Sacchetti gioca bene e diverte restando sempre in vantaggio. A 1’21” dall’intervallo è avanti 49-43, poi Bluiett piazza la tripla del 52-43. La panchina pesarese chiama timeout a 24 secondi dalla fine del primo tempo che termina sul 54-45.

Il terzo quarto parte con l’appoggio a canestro di Bilan, imitato da McDuffie. Bluiett infila la tripla del 61-51, Akele realizza e subisce il fallo di Cinciarini. Totè schiaccia per il 63-53, il pubblico si accende dato che la squadra si getta su ogni pallone. L’ex del match Semaj Christon dalla lunga distanza e Petrucelli riportano i lombardi a -7: coach Sacchetti chiama timeout a 5’12” dalla terza sirena sul 67-60, poi è Ford a mettere la bomba del nuovo +10, replicata da capitan Tambone per il 76-64. I tre liberi di Wright-Foreman valgono il +13: al 30′ la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è sul 79-68.

Gli ultimi dieci minuti iniziano con lo 0/2 di Akele e i due punti di McDuffie (81-68): con Wright-Foreman lo spettacolo è assicurato, Totè realizza l’86-74 e la Germani è costretta al timeout a 5’21” dalla fine. Brescia tenta un ultimo tentativo di rimonta ma a soli 54 secondi dalla conclusione la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha 12 punti di vantaggio (91-79). La vittoria ormai è dei pesaresi che battono Brescia per 93-83, facendo impazzire di gioia i 5200 della Vitrifrigo Arena e tornando a quel successo che mancava dal 17 dicembre. La Carpegna Prosciutto sale a quota 12 in classifica.

Tre i giocatori in doppia cifra: Justin Wright-Foreman, autore di ben 25 punti all’esordio, Leonardo Totè con 21 e Trevon Bluiett con 15.

Questa a fine match l’analisi di Coach Meo Sacchetti che centra il primo successo sulla panchina pesarese: “Questa è una vittoria importante, frutto del lavoro svolto in queste settimane di pausa e molto merito va al nostro preparatore atletico Roberto Venerandi. Senza dubbio l’arrivo di Wright-Foreman – innesto molto significativo – ci ha aiutato tanto, noi siamo stati bravi nella gestione del vantaggio quando Brescia si è riavvicinata. Siamo contenti, eravamo stufi di perdere anche se vincere contro Brescia non era certo facile. Wright-Foreman ha un atteggiamento davvero positivo, in allenamento aiuta molto e si è relazionato molto bene con i compagni di squadra. Ottima anche la partita di Totè che oltre ad aver realizzato 21 punti ha anche catturato otto rimbalzi”.

Tanta soddisfazione anche per Justin Wright-Foreman: “Sono molto contento di come sono stato accolto da parte della squadra ma ci tengo a sottolineare che il merito di questa vittoria non è mia, ma di squadra, quindi di tutti i miei compagni. È bellissimo giocare qui a Pesaro davanti a un fantastico pubblico, non avevo mai giocato in un clima così euforico”.

Prima della palla a due la curva del settore K della Vitrifrigo Arena è stata ufficialmente intitolata – con una targa specifica – a Marco Piccoli, storico tifoso prematuramente scomparso nel 2022.

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – GERMANI BRESCIA 93-83 (29-21; 54-45; 79-68)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: McDuffie 9, Bamforth 4, Bluiett 15, Visconti ne, Wright-Foreman 25, Ford 7, Maretto ne, Tambone 8, Cinciarini 4, Mazzola, Totè 21 Coach: Sacchetti

GERMANI BRESCIA: Christon 9, Gabriel 3, Bilan 12, Burnell 11, Massinburg 15, Tanfoglio ne, Della Valle, Petrucelli 21, Cobbins, Cournooh 3, Akele 9, Porto ne Coach: Magro

Arbitri: Paternicò, Bongiorni, Dori


   

da U.S. Victoria Libertas





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2024 alle 09:31 sul giornale del 05 marzo 2024 - 1236 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle, victoria libertas, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eSkt





logoEV
logoEV
qrcode


.