Biancani: "Incredibile, nel Piano annuale della Cultura, nessuna traccia di Pesaro"

Biancani: "Pesaro Capitale della Cultura tagliata fuori dalla Regione anche nella manovra di assestamento 3' di lettura 04/03/2024 - “Il riconoscimento di Pesaro come Capitale italiana della cultura 2024 è una grande occasione per tutte le Marche, ma incredibilmente la Regione si ostina a ignorarlo e a non sfruttarlo come occasione per promuovere tutto il territorio” commenta così il Vicepresidente del Consiglio regionale Andrea Biancani, il nuovo Piano annuale della cultura 2024, da poco passato in Commissione regionale e in cui non c’è traccia di Pesaro - Capitala italiana della cultura 2024.

“La Regione ha perso l’ennesima occasione per regionalizzare e valorizzare gli effetti positivi che il titolo di Capitale italiana della cultura porterà nel territorio in termini di turismo, sviluppo del sistema culturale e indotto commerciale”.

“Per un anno, in tutta Italia, si parlerà di Pesaro e dei tanti eventi nazionali che ospiterà. Inevitabilmente questo porterà ad un aumento del turismo con tutto ciò che ne consegue in termini di sviluppo e promozione del territorio. Una Regione lungimirante non sarebbe solo orgogliosa di tale risultato, ma cercherebbe di distribuire su tutto il territorio regionale gli effetti positivi di questa occasione.

In Commissione regionale, avevo presentato un emendamento volto a sostenere, con 150 mila euro, tutti i Comuni della Provincia di Pesaro e Urbino che organizzeranno eventi in rete con Pesaro all’interno del progetto ‘50x50 Capitali al quadrato’. L’idea era modificare, per il 2024, il bando culturale Marchestorie, che da anni da contributi alle attività dei borghi, creando una specifica sezione per sostenere i Comuni che avessero voluto creare degli eventi in collaborazione con Pesaro. Ho anche dato la disponibilità ad estendere l’opportunità a tutti i Comuni delle altre provincie. In questo modo la Regione avrebbe potuto coinvolgere e sostenere tutti i Comuni che vorrebbero agganciarsi al traino della Capitale, e messo in rete tanti eventi in tutte le Marche, facendo sì che i turisti, attratti da Pesaro, potessero venire a conoscenza anche di tante altre realtà. Purtroppo, la maggioranza che governa la Regione ha bocciato questa proposta”.

“Una contrarietà che ha dimostrato, ancora una volta, la difficoltà della Regione a riconoscere le grandi opportunità che potrebbe offrire il ruolo di Pesaro. Basti ricordare che ha sì sostenuto il progetto di Capitale con un milione di euro, ma che questa cifra, da un lato, è molto inferiore a quelle investite dalle altre Regione nelle rispettive città che hanno ottenuto questo titolo e, dall’altro lato, è stato necessario un grande pressing istituzionale affinché l’intero milione fosse stanziato, visto che in un primo memento era stato garantito solo metà dell’importo.

Per l’ennesima volta, di fronte alla possibilità di sostenere economicamente delle attività legate a Pesaro - Capitale italiana della cultura 2024 la Regione dice ‘no’, anche se la proposta sarebbe andate a vantaggio di tutti i Comuni del territorio”.

“Ad oggi, solo il Comune di Pesaro ha cercato di condividere il risultato ottenuto, attraverso il progetto ‘50x50 Capitali al quadrato” grazie al quale la Capitale ha coinvolto altri 50 Comuni, della Provincia di Pesaro Urbino, nel realizzare eventi inseriti nel calendario ufficiale. Un’opportunità che porterà cultura e turismo in tutta la provincia. La mia proposta avrebbe permesso non solo di sostenere questa rete già esistente, ma di allargarla fuori dalla provincia. Alla Regione, però, evidentemente, non interessa valorizzare nulla che sia legato alla Capitale della Cultura, a discapito di sé stessa e dell’intero territorio”.


   

da Andrea Biancani
Consigliere Regionale 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2024 alle 17:40 sul giornale del 05 marzo 2024 - 3472 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, andrea biancani, consigliere regionale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eSs0





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.