Tutto esaurito per il concerto di compleanno di Gioachino Rossini

2' di lettura 28/02/2024 - Tutto esaurito per la Messa di Gloria di Gioachino Rossini in programma il 29 febbraio (ore 21) all’interno delle Settimane rossiniane 2024. Il concerto, organizzato dal Conservatorio Rossini e dal Rossini Opera Festival, celebrerà in un Teatro Rossini al completo il compleanno di Gioachino Rossini e l’inaugurazione dell’anno accademico 2023/2024 del Conservatorio Rossini, istituzione fondata per volontà testamentaria del Maestro pesarese.

Grazie alla collaborazione di AMAT e al sostegno di Intesa Sanpaolo, il pubblico potrà ascoltare la Messa di Gloria, unica composizione sacra di rilievo degli anni napoletani di Rossini, nell’esecuzione dell’Orchestra e del Coro del Conservatorio Rossini, diretti da Luca Ferrara, con Riccardo Lorenzetti maestro del coro. La compagine orchestrale e vocale, formata da oltre 140 elementi, sarà affiancata da cinque solisti del Rossini Opera Festival che vantano già numerosi successi in produzioni rossiniane e non, compresa la partecipazione a precedenti realizzazioni della Messa di Gloria: Maria Laura Iacobellis (soprano), Andrea Niño (contralto), Pietro Adaíni (tenore), Antonio Mandrillo (tenore), Alberto Comes (basso).

Rimasta silente per più di un secolo, con il ritrovamento delle fonti a metà degli anni Sessanta e la successiva edizione critica di Giovanni Acciai per Fondazione Rossini e Casa Ricordi, la Messa di Gloria ha gradualmente assunto un posto di rilievo nel repertorio concertistico. La prima esecuzione, 24 marzo 1820 nella Chiesa di San Ferdinando a Napoli, era stata accolta con tale entusiasmo da suscitare lunghi applausi e l’attribuzione a Rossini della qualifica di compositore dotto, grave, sublime; ma, sebbene destinata all’ambito sacro, con una scrittura che si allineava alle richieste di questo genere grazie anche al compositore Pietro Raimondi che contribuì alla stesura dell’opera, la Messa di Gloria risente dell’esperienza teatrale del giovane Rossini, come dimostrano la presenza di citazioni operistiche e di stilemi specifici della vocalità melodrammatica.

Per informazioni: www.conservatoriorossini.it; www.rossinioperafestival.it


   

da Conservatorio Statale di Musica "G. Rossini"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2024 alle 12:11 sul giornale del 29 febbraio 2024 - 520 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, pesaro, rossini, conservatorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eRF9





logoEV
logoEV
qrcode


.