Il Conservatorio Rossini per Pesaro 2024: gli eventi e le collaborazioni

Conservatorio Rossini per Pesaro 2024 6' di lettura 15/02/2024 - Il Conservatorio Rossini presenta alla città il denso calendario di eventi realizzato in collaborazione con le principali istituzioni amministrative e culturali locali, nonché con realtà nazionali e internazionali, nell’anno in cui Pesaro ricopre il prestigioso ruolo di Capitale italiana della cultura.

I grandi eventi

Fabio Masini, direttore dell’Istituto, ricorda che “il Conservatorio nasce dal dono di Rossini nei confronti della sua città natale. Forti di questa eredità e responsabilità, nell’anno di Pesaro 2024 abbiamo pensato di integrare i nostri grandi eventi con produzioni realizzate ad hoc per l’occasione”. Si inizia il 29 febbraio (ore 21) con il concerto per il compleanno di Gioachino Rossini che, come da tradizione, inaugurerà l’anno accademico 2023/2024. Il Teatro Rossini ospiterà l’esecuzione della Messa di Gloria del compositore pesarese affidata all’Orchestra e al Coro del Conservatorio diretti da Luca Ferrara con Riccardo Lorenzetti maestro del coro. Gli studenti dell’Istituto avranno l’opportunità di esibirsi al fianco dei solisti del Rossini Opera Festival in un’importante collaborazione che si rinnova per le Settimane Rossiniane 2024, sostenuta anche da AMAT.

Lunedì 25 marzo (Teatro Rossini, ore 21) la Rossini Cellos Orchestra, apprezzata orchestra di violoncelli dell’Istituto, si esibirà a fianco di Giovanni Sollima, tra i più celebri artisti italiani, in un evento realizzato in partenariato con l’Ente Concerti di Pesaro.

Martedì 9 aprile (Teatro Rossini, ore 21) l’Orchestra e il Coro del Rossini si uniranno all’Orchestra Sinfonica Rossini in uno speciale progetto che unisce Pesaro e Urbino con protagonista Raffaello: in programma rielaborazioni e composizioni originali di docenti dell’Istituto – Lamberto Lugli e Michele Mangani – dedicate alla figura del pittore urbinate.

Il 21 giugno, in occasione della Festa della Musica 2024, proseguirà la collaborazione con il Pesaro Film Festival, che nelle passate edizioni ha visto i musicisti del Rossini protagonisti in Piazza del Popolo durante la Mostra internazionale del Nuovo Cinema.

Il 19 luglio si chiuderà la prima parte dei grandi eventi del 2024 con il concerto finale del Laboratorio IMP – International music project/program, che vede, accanto agli studenti e ai docenti del Conservatorio Rossini, studenti e docenti di alcune prestigiose università statunitensi nell’esecuzione di repertorio per grande orchestra di fiati.

Le rassegne

In questo anno di grande visibilità per tutto il territorio non mancheranno le tradizionali rassegne organizzate dalle varie Scuole del Rossini: il Rossini Jazz Festival con le esibizioni di studenti e docenti delle classi jazz in occasione della Giornata mondiale del Jazz del 30 aprile; I Concerti del Conservatorio che vedranno studenti e docenti alternarsi sul palco della Sala Bei della Provincia di Pesaro e Urbino con 10 appuntamenti nel mese di maggio; il ciclo di concerti Musica Nuova, curato dalla Scuola di Composizione, che nel mese di giugno offrirà la possibilità di avvicinarsi alla ricerca musicale della contemporaneità; la Rassegna pianistica estiva ospitata nel cortile di Palazzo Montani Antaldi, sede della Fondazione Casa di Risparmio di Pesaro, nei mesi di giugno e luglio; il Festival di Musica antica, dedicato al repertorio barocco, che avrà luogo a ottobre nelle sale del Museo Nazionale Rossini; il tradizionale appuntamento con il laboratorio dell’Orchestra ritmica del Conservatorio curato dalla Scuola di jazz nel mese di ottobre.

Gli incontri

Il direttore Masini ricorda che “Pesaro è da sempre un luogo di incontro dell’arte. Sul solco di questa tradizione, ogni anno il Conservatorio Rossini ospita numerosi appuntamenti che portano in città artisti, studiosi e personalità da tutto il mondo per parlare e discutere della musica del passato e del presente, e per immaginare la musica del futuro”. Nel 2024 l’Istituto ospita: 60 appuntamenti tra masterclass, laboratori e seminari, aperti anche ad esterni, con docenti di alto profilo, incluso l’atteso ritorno a Pesaro del M° José Carreras; la seconda edizione del ciclo Conversazioni letterario-musicali, dedicata alla presentazione di nuovi volumi e realizzata con il patrocinio della Società italiana di Musicologia con quattro appuntamenti tra febbraio e maggio; gli incontri Dalla parte dell’Ascoltatore, finalizzati alla formazione del pubblico (musicisti e non); la rassegna di conferenze e concerti del progetto C’è del Nuovo…, in partenariato con la Società Italiana di Musica Contemporanea, che in ottobre dedicherà due giorni alla musica d’arte del presente; la giornata di studi Riccardo Zandonai a Pesaro, programmata in ottobre, in collaborazione con il Centro Studi Zandonai di Rovereto.

I concorsi

Il Conservatorio Rossini ospita due competizioni internazionali a cadenza biennale. Dopo il successo nel 2023 del IX Concorso Internazionale di Fagotto Gioachino Rossini, questo anno sarà la volta della XIX edizione del Concorso Internazionale di Clavicembalo Gianni Gambi che ha già raccolto un’ampia partecipazione con candidati provenienti da 12 paesi del mondo. I partecipanti saranno ospiti dal 14 al 16 marzo nei locali del Museo Nazionale Rossini.

Da segnalare la prestigiosa partecipazione dei docenti della Scuola di Musica elettronica del Conservatorio Rossini come componenti della giuria della 2° edizione di ISAC - International Sonosfera Ambisonics Competition, promosso dal Comune di Pesaro in collaborazione con IRCAM - Centre Pompidou di Parigi. Il concorso è intitolato al compianto M° Eugenio Giordani, per lunghi anni coordinatore del LEMS – Laboratorio Elettronico per la Musica Sperimentale – del Conservatorio Rossini.

Le collaborazioni

Il presidente del Conservatorio Rossini Salvatore Giordano sottolinea come “questo importante sforzo artistico rappresenta una grande opportunità di formazione e crescita professionale per studentesse e studenti dell’Istituto. Tutto questo è reso possibile dall’impegno del corpo docente, del personale tecnico-amministrativo, ma anche dalla preziosa rete di collaborazioni che il Conservatorio ha istituito con il territorio pesarese. La sinergia tra istituzioni pubbliche e private offre la possibilità di restituire a tutta la comunità un’ampia offerta culturale, con la realizzazione di nuovi eventi in occasione dell’importante riconoscimento ottenuto dalla città per il 2024. Per questo intendo ringraziare sentitamente la Prefettura di Pesaro-Urbino, la Provincia di Pesaro-Urbino, il Comune di Pesaro, il Rossini Opera Festival, AMAT, la Fondazione Rossini, il coordinamento Pesaro 2024, la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, il Museo Nazionale Rossini e tutte le realtà che contribuiscono alla ricca scena artistica locale”.

Il direttore Masini ricorda infine alcune delle principali attività realizzate in collaborazione con enti partner: il continuo sostegno alla missione del Rossini da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro con la concessione di borse di studio e l’ospitalità della rassegna pianistica estiva nel cortile di Palazzo Montani Antaldi; il lavoro di squadra in campo formativo con il Liceo Musicale “G. Marconi” che si rinnoverà a maggio in occasione dell’Open Day del Conservatorio; il rinnovato rapporto con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana con la classe di Direzione d’orchestra dell’Istituto; la partecipazione (21 febbraio), all’interno delle Settimane rossiniane, agli incontri Echi rossiniani organizzati dal Circolo amici della lirica “G. Rossini” con il racconto e alcuni estratti musicali di Kirkos opera, composta proprio da Masini; il coinvolgimento degli studenti del Conservatorio nel bando promosso dall’Orchestra Olimpia, compagine orchestrale femminile pesarese, per la creazione di un jingle da utilizzare per il podcast D-Classica, progetto inserito nel dossier di Pesaro 2024.


   

da Conservatorio Statale di Musica "G. Rossini"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2024 alle 13:57 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 788 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, pesaro, rossini, conservatorio, conservatorio rossini, comunicato stampa, pesaro 2024

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ePOt





logoEV
logoEV
qrcode


.