Tumore alla cervice uterina, parte il nuovo programma di screening

3' di lettura 17/06/2023 - Dal prossimo 26 giugno il Pap-Test, test di screening per la prevenzione del carcinoma della cervice uterina, per le donne in fascia di età dai 30 ai 64 anni sarà sostituito con l’HPV Test, indagine molecolare utilizzata per individuare il DNA del Papilloma Virus Umano (HPV) nelle cellule della cervice uterina.

“Un passaggio importante – spiega il direttore generale dell’AST Pesaro Urbino Nadia Storti – che permetterà di avere una diagnosi più precisa e veloce, riducendo i tempi di attesa per lo screening di prevenzione di uno dei tumori, quello del Papilloma Virus Umano, HPV, principale responsabile del tumore al collo dell’utero. Si stima, infatti, che oltre il 90% delle neoplasie insorte in tale sede sia causato da questa infezione virale. L’HPV test consente di rilevare la presenza del virus, condizione necessaria ma non sufficiente per la trasformazione neoplastica, quindi di individuare i soggetti a rischio in fase precoce, anche prima che le modificazioni cellulari siano rilevabili dal Pap test. Sappiamo quanto sia fondamentale per la salute della donne conoscere e anticipare i tempi di cura della patologia neoplastica”.

“Il nuovo test sarà predisposto per la fascia di età dai 30 ai 64 anni – spiega Eugenio Carlotti, Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’AST Pesaro Urbino - ed è basato sulla ricerca del Papillomavirus su materiale prelevato con tecnica analoga a quella utilizzata per il Pap-Test. A differenza del Pap Test, con cui si esegue un’analisi morfologica microscopica delle cellule prelevate dalla cervice uterina, l'hpv-dna test permette un’analisi molecolare che rivela la presenza o assenza del DNA e, quindi, dell’HPV nelle stesse cellule. L’esame può essere integrativo del Pap Test che, nella popolazione sana, va effettuato ogni 3 anni. L’HPV Dna Test è un esame di screening che si esegue a partire dai 30 anni di età; se negativo, si effettua ogni 5 anni. Il test dell'HPV ha una sensibilità maggiore nell’individuazione di future lesioni tumorali – conclude Carlotti - e consiste in un prelievo di cellule del collo dell’utero e successiva estrazione dalle stesse del DNA, permettendo l’individuazione del Papilloma Virus Umano e l’identificazione del genotipo virale. L’esame è molto breve, della durata di circa 5-10 minuti, e non è doloroso; alcune pazienti possono provare un leggero fastidio durante il prelievo e si possono verificare lievi sanguinamenti”. In caso di positività, l’indagine andrà approfondita con l’esecuzione del Pap test e successiva colposcopia se viene rivelata un’alterazione cellulare.

“Raccomandiamo a tutte le donne di aderire – sottolinea l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini - viene attuato questo nuovo percorso più accurato e con capacità predittiva decisamente maggiore, perché basato sul DNA in linea con il piano regionale della prevenzione e le nuove linee guida nazionali ed europee. La preparazione dell’apparato ha richiesto grande impegno, ma gli screening sono fondamentali per migliorare il sistema sanitario, ringrazio quindi il personale sempre in prima linea per la prevenzione ».

L'avvio della nuova procedura richiede l'installazione di un nuovo software informatico e il passaggio dei dati dal vecchio programma al nuovo. Per consentire le procedure di trasferimento, dal 17 al 25 giugno 2023 ogni tipo di supporto informatico utilizzato dalle segreterie screening dell’AST Pesaro Urbino verrà temporaneamente sospeso, con possibili disagi per l'utenza, disagi di cui l'AST Pesaro Urbino si scusa anticipatamente. Terminata la fase di trasferimento dei dati, dal 26 giugno gli appuntamenti per lo screening di primo livello della mammella (mammografia) e della cervice uterina (HPV test) potranno essere programmati chiamando il CUP Marche e comunicando all’operatore del call center gli estremi dell'invito ricevuto da parte delle segreterie screening.


   

da Azienda Sanitaria Territoriale
Pesaro-Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2023 alle 12:59 sul giornale del 18 giugno 2023 - 4232 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, urbino, pesaro, ast, comunicato stampa, azienda sanitaria territoriale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/edP7





qrcode


.