Migliaia di studenti al Museo Storico della Linea Gotica di Casinina

Migliaia di studenti al Museo Storico della Linea Gotica di Casinina 3' di lettura 12/06/2023 - Anche nell’anno scolastico appena concluso sono stati migliaia gli studenti che insieme ai loro insegnanti hanno scelto di fare visita al Museo Storico della Linea Gotica di Casinina.

L’offerta didattica del museo ha coinvolto istituti scolastici di ogni ordine e grado provenienti da varie parti d’Italia riconfermando la validità e l’importanza di questa istituzione museale nell’ambito della formazione e dell’educazione delle giovani generazioni. La visita si è articolata in un percorso guidato 1) alle sale museali dove sono esposti migliaia di reperti e documenti originali, 2) al Parco della Memoria annesso al museo, che ospita esposizioni all’aperto, monumenti e bunker e 3) attraverso un laboratorio su documenti originali di cui l’archivio del museo è ricchissimo. Un percorso mirato a comprendere il valore della Pace attraverso l’analisi degli orrori che il secondo conflitto mondiale ha provocato, partendo proprio dai fatti accaduti sul territorio dove nel 1944 fu costruita la Linea Gotica. Il museo sorge proprio su quello che fu uno dei campi minati della prima linea dove persero la vita non solo i soldati degli eserciti belligeranti ma anche civili per diversi anni dopo la fine della seconda guerra mondiale. Lo ricorda anche il cippo storico-geografico (unico nel suo genere sulla Linea Gotica Orientale) eretto ad aprile di quest’anno all’interno del Parco della Memoria del museo.

Da 31 anni la comprensione del significato e dell’importanza della “Memoria” è uno dei focus principali del percorso didattico che il museo di Casinina riserva agli studenti. La memoria non deve essere soltanto quella collettiva che si manifesta in occasione di specifiche ricorrenze istituzionali ma si deve recuperare prima di tutto una memoria personale che ricostruisca il proprio passato e identifichi ciascuno di noi anche come risultato di un percorso fatto da chi ci ha preceduto.

La “Scuola di Pace” del museo può essere definita una scuola dei “perché” che va alla concreta ricerca del motivo che rende la Pace la cosa più importante da perseguire per l’umanità. L’analisi parte proprio dalla comprensione del contrario della Pace ovvero la guerra che al museo viene analizzata non solo negli aspetti puramente militaristici ma anche e soprattutto in quelle innumerevoli tragiche conseguenze che una guerra produce sulla popolazione non solo durante ma anche dopo la fine degli scontri.

Il percorso museale previsto per le scuole dura dalle 2 alle 3 ore ma si può anche scegliere una visita più approfondita della durata di 5 ore. Non si parla solo di seconda guerra mondiale e Linea Gotica; i fatti vengono continuamente contestualizzati inserendoli nel più ampio scenario di eventi della prima metà del ‘900. Il Museo infatti espone o conserva nel suo archivio documenti originali che vanno dalla fine all’800 agli anni ’60 del secolo scorso utili non solo ad analizzare i fatti storici ma anche la società dell’epoca, gli usi e i costumi della vita di un tempo.

Il Museo ringrazia tutti gli istituti per aver scelto anche quest’anno la sua proposta didattica e dà appuntamento al prossimo anno scolastico. Come sempre non sarà necessario aspettare di arrivare con il programma al periodo storico trattato ma si potrà svolgere una visita didatticamente valida e completa già a partire dall’autunno.

Nel 2024 ricorrerà inoltre l’80° anniversario della battaglia della Linea Gotica e quindi della liberazione del nostro territorio e fine degli scontri, una ricorrenza importante che porterà al museo diverse novità sia per quanto riguarda le visite scolastiche sia per tutti gli altri tipi di percorsi previsti dal museo.

Per tutte le informazioni sul museo si rimanda al sito web ufficiale: https://www.museolineagotica.it/ - e alla sua pagina Facebook: Museo Storico della Linea Gotica


   

da Museo Storico della Linea Gotica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2023 alle 10:01 sul giornale del 13 giugno 2023 - 788 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ecNz





qrcode


.