Crisi idrica, bando del Comune di Montelabbate per la raccolta dell'acqua piovana: contributi fino a mille euro

Assessore all'ambiente Pierluigi Ferraro 2' di lettura 10/03/2023 - Il Comune di Montelabbate, in sintonia con le indicazioni delle norme comunitarie, nazionali e dell'AATO 1 PU e nella convinzione dell’importanza che riveste la risorsa idrica per l’uomo, ha avviato un’iniziativa concreta rivolta ai residenti montelabbatesi, domestici e attività, volta alla riduzione dei consumi d’acqua potabile, attraverso il recupero delle acque piovane.

Le finalità di questo provvedimento, nella logica di razionalizzare l’impiego delle risorse idriche a causa della strutturale emergenza idrica che viviamo tutte le estati, promuove il riutilizzo delle acque meteoriche, bene prezioso il cui impiego in ambito domestico permette di far fronte ad una parte del fabbisogno idrico quotidiano, contribuendo ad esempio all'irrigazione dell'orto, del prato e, sopratutto, per la cassetta del Wc, che da sola rappresenta il 30% dei consumi domestici.

Ho scritto di mio pugno, precisa l’Assessore all'ambiente Pierluigi Ferraro, il bando prendendo spunto dal lavoro di altre Amministrazioni pubbliche e dalla realtà di casa mia, dove da oltre 10 anni la nostra famiglia utilizza l'acqua piovana per l'orto e per la cassetta del WC, assemblando da me un kit pensato su misura. E così allo stesso modo nel bando l’impianto per il recupero dell’acqua piovana dovrà estendersi, in termini di collegamento tecnologico e funzionale, almeno ad uno dei seguenti servizi minimi:

- Alimentazione delle cassette di scarico dei wc;

- Annaffiatura orti

- Annaffiatura delle aree verdi e lavaggio delle aree pertinenziali pavimentate e non.

Riguardo la misura del contributo, spiega l'Assessore al bilancio Faroni, sarà maggiore (1000€) per gli interventi finalizzati ad alimentare cassette di scarico wc, un po’ meno (600 e 500€) per interventi finalizzati ad annaffiare orto, verde e altri usi dove non è richiesto l’acqua potabile.

Saranno ammesse le domande, in possesso dei requisiti richiesti, secondo il criterio cronologico di presentazione e fino al concorrere dei fondi stanziati (20.000€), con la precisazione che verranno soddisfatte prioritariamente le domande in base al raggiungimento dei parametri di cui all'art.8 del bando.

Conclude la Sindaca Cinzia Ferri:” avevo chiesto all'assessore Ferraro, che segue per la Giunta il tema della risorsa idrica, di sviluppare un progetto che facesse da punto di riferimento, a cui tutti i cittadini possano ispirarsi. Penso che con questa proposta abbia colto nel segno. Non paghi, siamo andati oltre, e visto che questa Amministrazione intende sostenere e valorizzare le imprese che svolgono la loro attività sul territorio, abbiamo coinvolto le attività locali che vendono questi kit con la richiesta di fornire il migliore preventivo che poi presenteremo ai vincitori del bando.


   

da Comune di Montelabbate





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2023 alle 11:10 sul giornale del 11 marzo 2023 - 2852 letture

In questo articolo si parla di attualità, montelabbate, comune di montelabbate, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dWMa





logoEV
logoEV
qrcode


.