Biolaboratorio, Pozzi: "Dovrebbe essere motivo di orgoglio"

1' di lettura 28/02/2023 - Si è aperto con un momento di raccoglimento per le vittime del recente naufragio in Calabria il Consiglio comunale di ieri. Tra i temi discussi la realizzazione della nuova sede dell’Istituto zooprofilattico.

Il pomeriggio si è aperto con l’interpellanza della consigliera Sperindei relativa al progetto della nuova sede dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Umbria e delle Marche “Togo Rosati”.

«Il Comune ha fatto una manifestazione d’interesse con la quale dava avviso di aver attivato la procedura, nel rispetto della trasparenza e di quanto prevede il nostro Regolamento» ha detto l’assessore al Fare Riccardo Pozzi, nel rispondere al primo quesito.

Sulla domanda relativa a che “la realizzazione dell’istituto non rispetti la logica del piano”, Pozzi ha detto: «Se il riferimento è a quello urbanistico sottolineo come l’area sia una delle poche di proprietà comunale, compatibile e coerente con la realizzazione che sarà in essere della nuova sede dell’Istituto; è tra le poche conformi, cioè che non richiede variante, tra i motivi per cui è stata scelta».

Pozzi ha detto che, «Non sono state fatte valutazioni delle possibili ripercussioni turistiche dell’intervento perché non ce ne sono. E come noi nessuna delle città che contano queste strutture ne hanno mai svolte. Strutture che, ricordo, nascono per tutelare la salute dell'animale e dell’uomo». L’intervento in oggetto, per l’assessore, «Dovrebbe essere motivo di orgoglio, indica che la città è stata scelta per investimenti importanti e di prestigio».

Sperindei: «Bene che ci sia un Istituto zooprofilattico ma il progetto che stiamo discutendo prevede un “salto di qualità” verso un metodo che potrebbe essere pericoloso. Inoltre l’estensione di 12mila mq prevista è molto consistente, andava pubblicizzata in modo più eclatante».

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram? 
Per WhatsApp vai su https://whatsapp.com/channel/0029VaE9I7zHbFVAsvutVI2Z e clicca su "iscriviti" 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"


Per segnalazioni invia il tuo messaggio su WhatsApp al 371.6438362 oppure via mail a pesaro@vivere.it


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2023 alle 01:20 sul giornale del 01 marzo 2023 - 1484 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dUUe





logoEV
logoEV
qrcode


.