Pesaro2024 presenta '50x50 Capitali al quadrato'

4' di lettura 24/02/2023 - Dopo l’incontro del 7 febbraio a Palazzo Ducale, Pesaro2024 continua il percorso con i 50 Comuni della provincia tutti presenti con i loro referenti – tra sindaci, assessori, consiglieri e consulenti - questa mattina (venerdì 24 febbraio) alle 10 nella sala del Consiglio Comunale. L’incontro è stato presieduto da Daniele Vimini vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune, Silvano Straccini direttore generale di Pesaro 2024.

La riunione è stata l’occasione per iniziare la fase operativa del progetto di coinvolgimento dei 50 Comuni – titolo ‘50x50 capitali al quadrato’ - parte integrante della strategia di Pesaro2024. All’incontro seguirà l’invio della scheda di manifestazione di interesse su cui ogni ente – da singolo o aggregato con altri – potrà inserire i dati del suo progetto che poi verrà valutato: un modo per raccogliere informazioni (con anche un primo piano economico) e avviare il lavoro. Insieme alla scheda i Comuni riceveranno una sintesi del dossier in cui trovare le radici del metodo che ha guidato la candidatura. Inoltre, ’amministrazione ha istituito un nucleo di supporto alla progettazione cui rivolgersi – se necessario - per costruire il proprio progetto in linea con il dossier. Due gli input forti lanciati dall’amministrazione ai Comuni: fare uno sforzo di comunità affinché all’interno dei progetti siano rappresentati i vari soggetti del territorio e poi la valorizzazione delle reti già attive che saranno protagoniste, come quella dei teatri, delle biblioteche, delle sedi espositive; tutti i luoghi della cultura si metteranno a sistema, i musei su tutti. Ai presenti è stata anche mostrata la prima bozza di programma con più di 600 eventi, più di 400 artisti coinvolti e più di 700.000 spettatori più di 700.000. Il primo feedback delle schede è atteso entro il 24 marzo, data del terzo appuntamento mensile del 2023 che si svolgerà a Fonte Avellana. Il 24 marzo è anche la deadline entro cui verrà messo a punto il logo definitivo con il regolamento per il suo utilizzo.

Così Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune: oggi possiamo affrontare il tema più atteso: come sviluppare il programma settimana per settimana dei 50 Comuni? Come i vari Comuni possono interagire? Ci riserveremo di suddividere la provincia in zone omogenee; ricordo che metà del finanziamento del Ministero (500.000 euro) sarà destinato ai comuni della provincia, mentre le spese di comunicazione saranno nel budget centrale. Le tappe del 24 di ogni mese serviranno per raccontare come i Comuni possono interagire ma anche per capire ciò che ogni zona può portare come eccellenza. In questo senso chiederemo aiuto alla Provincia per realizzare la segnaletica all’ingresso dei Comuni che ne comunichi immediatamente l’appartenenza a Pesaro2024. Ricordo che domani pomeriggio si inaugura la Pescheria rinnovata, uno dei punti di approdo reali per chi verrà per la prima volta a Pesaro; l’evento si aprirà con un video che racconta per immagini e temi lo spirito di Pesaro2024; ci piacerebbe che ogni Comune facesse proprie le immagini del video per farle vivere anche sui social. E ancora a proposito di comunicazione, Pesaro2024 ci chiede di mettere a punto un metodo nuovo per tutti i soggetti della provincia per lavorare insieme in armonia e coerenza. Per questo il prossimo luglio all’interno di Ulissefest vorremmo creare un workshop specifico con Lonely Planet – anche sulla base di un loro format di 48 ore per vedere le eccellenze di un luogo - su come raccontare al meglio la provincia.

Continua Silvano Straccini direttore generale di Pesaro2024: questi appuntamenti sono propedeutici per arrivare a fine giugno/luglio 2023 con il programma definito fatto di 45 progetti divisi in categorie tra cui ‘50x50 capitali al quadrato’ di cui parliamo oggi: un progetto che è un’opportunità per accendere un faro potente sulla provincia con le sue eccellenze. Ciascuno dei Comuni dovrà fare una valutazione sul suo territorio, anche col nostro aiuto se serve. Vorremmo che le proposte progettuali avessero una coerenza con i temi del dossier e che venissero elaborate grazie anche ad alleanze orizzontali cioè geografiche ma anche verticali, con il coinvolgimento di realtà diverse come le imprese o le scuole perché la co-progettazione è un elemento essenziale. La scheda che vi consegneremo è parte della strategia di ascolto dei bisogni dei territori; vi chiediamo di rispondere entro il 24 marzo per arrivare all’obiettivo dei primi di luglio con la conferenza per presentare tutti i progetti dell’estate 2023, del 2024 e del 2025 per avviare una promozione efficace anche per gli operatori del turismo. Entro il 24 marzo ci sarà il logo definitivo, il suo utilizzo verrà regolamentato e consegnato ai 50 Comuni con le indicazioni d’uso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2023 alle 14:31 sul giornale del 25 febbraio 2023 - 476 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dUoG





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.