Omicidio a Pesaro, il Silp Cgil si complimenta con le donne e gli uomini della Questura

Pierpaolo Frega 2' di lettura 24/02/2023 - Il Silp Cgil si complimenta con donne e uomini della Questura di Pesaro e Urbino per l’immediata risoluzione dell’omicidio Panzieri. La risposta dei lavoratori in divisa non si è fatta attendere e denota, mai ce ne fosse ancora bisogno, dell’estrema professionalità e disponibilità a mantenere quanto più possibile un territorio sano ma soprattutto sicuro.

Quanto è avvenuto è con molta probabilità un evento impensabile e imprevedibile, che non risponde a logiche criminali conosciute, bensì affonda le sue radici in un disagio psicologico e sociale, cui le FFOO quotidianamente si trovano di fronte, ma che poi ad altri livelli non trovano sostegno e conforto. Di fatto si lasciano sole le forze di Polizia ad essere convogliatori e “gestori“, di disagi sociali e sanitari che poi possono avere epiloghi in episodi tragici come quello avvenuto.

Purtroppo aggiungiamo i social, alimentati da tanta disinformazione, personalismi inutili e sciacallaggio, che troppo spesso ed a sproposito, parlano di una realtà cittadina degradata e insicura, criticando l’operato delle istituzioni, quando tutti dovrebbero, anziché criticare a posteriori, ognuno farsi carico del benessere sociale nel denunciare forme di devianze comportamentali e psicologiche, che potrebbero evitare, con la giusta prevenzione, esiti drammatici.

L’individuazione ed il fermo del presunto autore è un segnale forte che la Polizia da alla comunità, a cui fa presente che il nonostante le promesse elettorali il nuovo esecutivo non ha messo nella finanziaria somme per il rinnovo contrattuale, che le assunzioni vanno a rilento e che malgrado le promesse la risoluzione della nuova questura e la ricollocazione del commissariato di Urbino sono distanti a vedere una via d’uscita. Ma a fronte delle criticità esposte, la professionalità non viene mai meno. Un segnale che la politica non dovrebbe mai sottovalutare e probabilmente premiare con un’attenzione che da troppo tempo viene meno.

Chiudiamo con un pensiero alle famiglie dei due giovani, per diverse vicende accomunate da un dolore diverso, inspiegabile ed incolmabile per entrambe. Compito della comunità stringersi loro senza lasciare indietro nessuno, allontanando qualunque pregiudizio e pietismi inutili. Da parte nostra la vicinanza consapevoli di essere precipitate in una spirale drammatica.


   

da Pierpaolo Frega
Segretario Provinciale Silp Pesaro e Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2023 alle 12:10 sul giornale del 25 febbraio 2023 - 3012 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, segretario provinciale, silp pesaro e urbino, Pierpaolo Frega, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dUnj





logoEV
logoEV
qrcode


.