No al cibo sintetico. "Una sacrosanta battaglia al fianco dei nostri agricoltori e a favore del cibo naturale e del made in Italy"

cibo naturale e non sintetico pesaro 1' di lettura 03/02/2023 - "Siamo dalla parte dell'Associazione Coldiretti che ha recentemente promosso una petizione contro il cibo sintetico e a favore di iniziative di sensibilizzazione finalizzate ad evidenziare i rischi della diffusione del cibo prodotto in bioreattori, che non salvaguarda l’ambiente perché comporta un maggiore consumo di acqua ed energia rispetto agli allevamenti tradizionali".

Questa la nota dei Capigruppo di maggioranza consiliare: "Limita la libertà dei consumatori e omologa le scelte sul cibo favorendo gli interessi di pochi operatori, monopolizzando l'offerta di cibo nel mondo e spezzando lo straordinario legame che unisce cibo e natura e non tutela la salute non essendoci ancora garanzie che i prodotti chimici usati siano sicuri per il consumo alimentare.

La nostra mozione di indirizzo chiede quindi al Sindaco e alla Giunta di aderire pienamente alla petizione promossa dall'Associazione Coldiretti contro il ‘cibo sintetico’, sulla scia del 10mila marchigiani e dei 74 comuni che hanno già firmato, anche alla luce dell'approvazione della delibera della giunta regionale Marche che punta a difendere e tutelare le filiere agroalimentari marchigiane, sostenendo una strategia di crescita economica e sostenibilità ambientale e di tutela della salute dei cittadini.

Si chiede infine, in seguito all’approvazione, di trasmettere la nostra volontà al Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste".


da I Capigruppo di maggioranza consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2023 alle 10:12 sul giornale del 04 febbraio 2023 - 252 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa, cibo naturale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dQDg





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.