Litorale flagellato dalle mareggiate, danni ingenti alle concessioni balneari

Litorale flagellato dalle mareggiate 1' di lettura 23/01/2023 - Danni ingenti alle concessioni balneari lungo il litorale pesarese. Segnalazioni sono giunte in queste ore alla CNA di Pesaro e Urbino da vari stabilimenti, in particolare da quelli della zona Sottomonte dove la furia del mare ha danneggiato molte delle strutture degli esercenti. Le onde hanno travolto, cabine, spazi di ristoro e attrezzature balneari causando danni per diverse migliaia di euro.

“Nelle prossime ore – dice il coordinatore sindacale provinciale e responsabile di CNA Balneatori di Pesaro e Urbino, Antonio Bianchini – faremo una stima dei danni e una quantificazione delle strutture che hanno avuto problemi alle infrastrutture e alle attrezzature. Da tempo segnaliamo la questione dell’erosione del litorale e del pericolo rappresentato da mareggiate come quelle in corso. Bene gli interventi già realizzati (a ponente e quelli previsti per levante), ma occorre completare la difesa della costa su tutto il litorale. In particolare dove il mare ha eroso diversi metri di spiaggia come a Sottomonte non solo attraverso i tradizionali metodi, ma anche studiando nuove modalità di difesa della costa.

Nelle prossime ore trasmetteremo una prima lista di danni a Regione Marche e Comune di Pesaro. Vista l’eccezionalità degli eventi degli ultimi giorni, che non hanno riguardato solo il litorale – conclude Bianchini - suggeriamo anche l’eventualità di poter richiedere al Governo lo stato di calamità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2023 alle 13:41 sul giornale del 24 gennaio 2023 - 5388 letture

In questo articolo si parla di attualità, cna pesaro e urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dOAR





qrcode