27 gennaio: giornata in musica per i giovani e la Memoria

27 GENNAIO, Giornata in Musica per i giovani e la Memoria 4' di lettura 23/01/2023 - E’ stata presentata presso la Sala Rossa del Comune di Pesaro, la giornata del 27 gennaio in cui, nella stagione Sinfonica - La musica attorno, Xanitalia per il territorio dell’Orchestra Rossini, che vede come principali sostenitori il Comune di Pesaro e l’azienda Xanitalia, saranno proposti due momenti musicali.

Al mattino vedrà l’avvio l’edizione 2023 de “La Scuola Va a Teatro”, concerti al mattino per le scuole, e nel serale si svolgerà il terzo appuntamento per cittadinanza e turisti della stagione: “Per non dimenticare”.

Presenti il Vicesindaco e Assessore alla Bellezza Daniele Vimini, la Presidente della Commissione Cultura Anna Maria Mattioli, il Presidente Saul Salucci, il Direttore d’orchestra Roberto Molinelli e i referenti progetto Paolo Rosetti e Bruno Maronna.

Quest’anno siamo alla XV edizione de La Scuola Va a Teatro, uno dei progetti più longevi e di successo dell’OSR. Nel 2020 l’iniziativa, sempre in crescita, avrebbe raggiunto il numero record di 6.000 adesioni, salvo poi dover bloccare la partecipazione delle scuole per le note vicende. Quest’anno i numeri tornano ad essere importanti: saranno, infatti, oltre 4.000 gli studenti di varie età e provenienza che parteciperanno alle matinée.

Si segnala che dall’anno scorso i concerti, che si svolgeranno al Teatro Sperimentale di Pesaro, prevedono anche una tappa fanese al Teatro della Fortuna. Hanno aderito oltre 30 Istituti Comprensivi, per un totale di circa cinquanta scuole, provenienti dalle regioni Marche ed Emilia Romagna. Per quel che riguarda l’età si parte dalla scuola dell’infanzia fino ad arrivare alle superiori.

Le date e i programmi, tutti con doppia esecuzione, sono i seguenti:

27/01/2023 - Teatro Sperimentale, Pesaro / Pierino e il lupo

17/03/2023 - Teatro Sperimentale, Pesaro / Pierino e il lupo

31/03/2023 - Teatro della Fortuna, Fano / Guida del giovane all’orchestra

14/04/2023 - Teatro Sperimentale, Pesaro / Tornami a dir che m’ami

28/04/2023 - Teatro Sperimentale, Pesaro / Pulcinella e il Gigante

Al giorno Giorno della Memoria sarà dedicato l’appuntamento serale. L’intitolazione di questa data fu decisa perché il 27 gennaio 1945 i cancelli di Auschwitz vennero abbattuti dalla sessantesima armata dell’esercito sovietico e venne istituita in Italia nel 2000 con una legge apposita, che prevede l’organizzazione di cerimonie, incontri ed eventi commemorativi e di riflessione, rivolti in particolare alle scuole e ai più giovani, con lo scopo di non dimenticaremomenti drammatici, affinché “simili eventi non possano mai più accadere” (legge n° 211, 20/07/2000).

Per sottolineare l’importanza della memoria nella Storia, la Rossini ha programmato l’esecuzione del III movimento (Olocausto), tratto dalla Sinfonia della Memoria del compositore pesarese Riz Ortolani, e della “Leonard Ouverture”, un omaggio al pianista e direttore d’orchestra Leonard Bernstein, nato negli Stati Uniti da una famiglia di origini ebree polacche, di cui il M° Roberto Molinelli, direttore d’orchestra del concerto e direttore OSR per l’innovazione, ha raccolto alcune delle creazioni note per l'irresistibile ritmo che le caratterizza. La serata sarà introdotta da Paride Dobloni, storico della shoah, che da anni si occupa di queste tematiche con interventi divulgativi, opere teatrali e visite per studenti nei luoghi della Shoah.

Il programma della serata prevede inoltre la presenza del sassofonista di fama internazionale Gaetano Di Bacco, impegnato nel Concerto n. 1 pour saxophone alto et orchestre del belga Paul Gilson: una vera rarità, perché la partitura è stata ritrovata solo nel 2017 e, grazie alla revisione del solista, è tornata ad arricchire il grande repertorio dedicato al sassofono. Lo stesso solista si cimenterà nella composizione del M° Molinelli “Elegia per Manhattan”, la cui esecuzione il 27 gennaio, seppur non legata direttamente agli anni terribili della Shoah, segue la volontà della Comunità Europea che, istituendo nel 2005 il Giorno della Memoria, stabilì che ogni anno tutti gli stati membri delle Nazioni Unite avrebbero avuto il dovere di ricordare alle generazioni future le “lezioni dell’Olocausto”, per condannare “senza riserva l’intolleranza, l’odio e l’aggressività verso persone e comunità motivate da differenze religiose ed etniche”.

Da sempre attenta ai più giovani, l’Orchestra Sinfonica Rossini ha deciso per questo evento di riservare agli studenti un biglietto al prezzo simbolico di €5 cadauno (gratis per i docenti accompagnatori e per studenti col diritto a riduzioni).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2023 alle 15:44 sul giornale del 24 gennaio 2023 - 380 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pesaro, orchestra sinfonica g. rossini, musica pesaro, gioachino rossini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dODo





qrcode