Bomba inesplosa da disinnescare, saranno evacuati 900 residenti

1' di lettura 23/11/2022 - Le operazioni di disinnesco della bomba inesplosa risalente alla seconda guerra mondiale ritrovata vicino al casello autostradale, costringeranno allo sgombero di una parte di residenti di Case Bruciate e delle zone limitrofe.

Saranno circa 900 le persone evacuate dalle proprie abitazioni, in via precauzionale, per potere procedere al disinnesco dell'ordigno bellico rinvenuto lo scorso 18 ottobre durante i lavori per le opere compensative autostradali.

I residenti che non troveranno ospitalità da amici e parenti saranno trasferiti alla Vitrifrigo Arena. Domenica 4 dicembre resteranno fuori casa dalle 8 alle 12.

Intorno alle 9, l'ordigno sarà disinnescato e trasportato in un'area isolata, in strada di Stroppato nel comune di Tavullia, dove sarà fatto brillare dagli artificieri.

Per garantire la sicurezza, durante le operazioni di disinnesco, saranno interrotte al traffico l'A14 e le strade adiacenti.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2022 alle 12:51 sul giornale del 24 novembre 2022 - 19658 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, bomba, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEsW





logoEV
logoEV
logoEV