Biancani: "Riordino confini degli ambiti di caccia di Monteciccardo e Mombaroccio nel prossimo piano faunistico venatorio”.

caccia| 3' di lettura 23/11/2022 - A settembre, il Vicepresidente del Consiglio Biancani (PD) aveva sollevato il problema della distribuzione territoriale dei due ATC in cui è divisa la provincia di Pesaro e Urbino e presentato un’interrogazione per chiedere l’intervento della Regione. Nella risposta ricevuta in Aula l'assessore ha preso l’impegno a realizzare la modifica nel prossimo piano faunistico.

“Mi fa piacere – ha commentato Biancani - che in aula, la Regione abbia preso l’impegno a ridefinire i confini nel prossimo piano faunistico venatorio regionale, per la redazione del quale è già stata avviata la gara per individuare i tecnici esterni”.

“Un riequilibrio territoriale necessario a seguito delle diverse modifiche amministrative e territoriali che hanno interessato i Comuni della provincia di Pesaro e Urbino, in particolare Monteciccardo, che hanno provocato la perdita dell’equa divisione territoriale tra i due ATC”.

“Attualmente la nostra provincia è divisa in due diverse ATC, la ATC PS 1, che include Pesaro e i comuni delle vallate a nord della provincia e l’ATC PS 2 che include Fano e i comuni delle vallate a sud. La collocazione di alcuni territori è però incoerente con i nuovi confini comunali e con la generale organizzazione dei servizi. Il piano del 2020 prevede, infatti, all’interno dell’ATC PS 2 anche i territori dei Comuni di Mombaroccio e Monteciccardo, creando delle incoerenze per i cittadini di questi due territori che hanno tutti gli altri servizi orientati verso la vallata del Foglia.

L'incoerenza è particolarmente evidente a Monteciccardo che, a fine del 2020, è stato incorporato all’interno del Comune di Pesaro ma il suo territorio, per quanto riguarda la caccia, resta di competenza degli uffici dell’ATC fanese. In questo momento quindi un cittadino che abita a Monteciccardo non può fare il patentino o qualsiasi altro documento legato alla caccia a Pesaro ma deve far riferimento a Fano, il che è assurdo essendo cittadino di Pesaro.

Per quanto riguarda Mombaroccio si ha un problema di incoerenza con gli altri servizi. Il Comune di Mombaroccio infatti è incluso nell’Ambito Territoriale e Sociale n.1 e nell’Unione dei Comuni di Pian del Bruscolo, e pertanto per l’organizzazione di tutti i servizi fa riferimento alla vallata del Foglia. La caccia è pressoché l’unica cosa per cui devono rivolgersi a Fano, un fatto che ha poco senso e toglie tempo ai cittadini. Siamo di fronte all’ennesima anomalia all’italiana”.

“Per questo – conclude Biancani – sono soddisfatto della risposta avuta in aula dall’Assessore regionale competente, che ha annunciato la volontà di realizzare la redistribuzione nel prossimo piano faunistico. Va detto che i tempi di realizzazione delle modifiche non sono immediate. Si potrebbero accorciare se dalle assemblee dei due ATC arrivasse una richiesta congiunta di riordino.

In ogni caso mi preme ricordare che la modifica agli Ambiti di Caccia permetterà, in particolare per i cacciatori stanziali, di poter cacciatori nelle stesse aree di oggi."

L'interrogazione era stata sottoscritta anche da Micaela Vitri e dal gruppo PD.


da Andrea Biancani
Consigliere Regionale 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 14:37 sul giornale del 24 novembre 2022 - 364 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, caccia, pesaro, andrea biancani, consigliere regionale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEuO





logoEV
logoEV
logoEV