Erap Marche acquisisce la gestione di ulteriori 51 alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune di Pesaro

via della vetreria 3' di lettura 11/11/2022 - Il 9 Novembre scorso il Sindaco Matteo Ricci ed il Responsabile del Presidio di Pesaro ed Urbino, dell’ERAP Marche, Sauro Vitaletti, hanno sottoscritto la convenzione per la gestione amministrativa e tecnica da parte dell’ERAP Marche di ulteriori 51 alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata di proprietà comunale. Salgono così ad oltre 300 gli alloggi popolari del Comune di Pesaro gestiti dall’ERAP.

Sulla base di quanto stabilito in convenzione e dalla legge regionale n. 36 del 2005 regolante la materia, l’ERAP Marche si occuperà della stipula dei contratti di locazione, della gestione dei rapporti con l’utenza, della riscossione dei canoni di locazione e della manutenzione ordinaria degli immobili. L’ERAP Marche si occuperà inoltre del servizio di vigilanza amministrativa e tecnica degli immobili affidati in gestione, anche per quanto attiene alla tutela della proprietà, ed interverrà in nome e per conto del Comune proprietario alle riunioni di condominio degli edifici. L’Ente regionale, chiamato istituzionalmente ad espletare tale servizio, per lo svolgimento delle procedure amministrative e tecniche in convenzione si è dotato di un’apposita struttura specializzata certificata in sistema di Qualità conforme alle norme UNI EN ISO 9001:2015.

Questo è solo il più recente tassello di una serie di azioni attuate in sinergia dai due enti con l’obiettivo comune di incrementare il numero degli alloggi a disposizione delle famiglie pesaresi in difficoltà e garantire un’efficiente gestione di questo patrimonio.

Un rapporto, quello tra i due enti, che li vede impegnati insieme in altre importanti azioni come il risanamento conservativo con contestuale adeguamento sismico del “Palazzo Aymonino” in Via Mazza (34 alloggi), il recupero dell’Ex Oratorio della Misericordia sito in via Della Vetreria - Via Della Battaglia (15 alloggi), gli interventi del P.I.N.Qu.A. (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare per complessivi 11 alloggi, 2 locali commerciali e 1 locale socio-culturale) e, in particolare, il recupero in località Ginestreto Via Borgo n. 49 (4 alloggi e 1 locale socio-culturale), il recupero in Strada dell’Arzilla n. 40 (3 alloggi), il recupero a Monteciccardo in Via Roma 25/27 (4 alloggi e 2 negozi) e la realizzazione ex novo di 3 alloggi di E.R.P. e n. 1 locale socio-culturale presso lo scoperto di Palazo Aymonino ed infine, nell’ambito del PNNR (PNC - Sicuro Verde Sociale) l’efficientamento energetico ed il miglioramento sismico del fabbricato sito in S.S. Adriatica n. 78 (10 alloggi) e del fabbricato sito in Strada Fiorenzuola n. 18 (8 alloggi).

Tutti interventi realizzati in fattiva collaborazione tra l’Ufficio Nuove Opere del Comune di Pesaro guidato dall’Arch. Severini e la struttura pesarese dell’ERAP Marche diretta dall’Ing. Vitaletti.

Un percorso di qualità, chiosa il il Presidente dell’ERAP Marche Saturnino Di Ruscio, che evidenzia l’attenzione dell’amministrazione comunale pesare alla qualità dei servizi offerti ai cittadini e certifica il ruolo strategico dell’Ente strumentale della Regione Marche quale punto di riferimento nel mondo dell’edilizia residenziale pubblica, sempre al fianco delle realtà comunali marchigiane.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2022 alle 14:55 sul giornale del 12 novembre 2022 - 988 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dB40





logoEV
qrcode


.