La raccolta rifiuti nel centro storico diventa smart, al via il nuovo sistema con i cassonetti intelligenti

raccolta rifiuti nel centro storico 3' di lettura 10/10/2022 - Presentata ufficialmente oggi la riorganizzazione del servizio rifiuti nel centro storico che parte con la sperimentazione nella ZTL compresa tra via XI Febbraio, via Gramsci, Via S. Francesco e che interessa che oltre 900 utenze.

Si va così al superamento del “porta a porta” con una modalità di raccolta alternativa e moderna attraverso isole intelligenti, quindi con tracciabilità del rifiuto premiando coloro che sono ligi e sanzionando chi “sgarra”.

Proprio l’iniziativa a premio è una delle principali novità. “Buono per te. Buona per tutti” è il nome dell’iniziativa basato sul contenuto dei premi (soggetto: il buono spesa), che genera ricadute positive su tutta la collettività (soggetto: la buona raccolta).

L’iniziativa, che ha come obiettivo una corretta separazione dei rifiuti, è su base volontaria e consiste nella verifica del contenuto del sacchetto dell’indifferenziato.

A questo va aggiunta la “Carta Smeraldo” che rappresenta la “chiave” per aprire i contenitori.

Per raccontare nel dettaglio il nuovo sistema MMS e il Comune hanno organizzato 3 incontri informativi rivolti ai residenti della zona oggetto di sperimentazione, precisamente:

  • Lunedi 10 ottobre 2022
  • Giovedi 13 ottobre 2022
  • Lunedi 17 ottobre 2022

che si terranno presso il Salone Nobile di Palazzo Gradari, Via Rossini, 26 alle ore 18:00

La nuova raccolta e l’informazione

Strutturate in modo da consentire il dialogo e un approfondimento dei principali punti di interesse, le serate informative saranno un momento di incontro per tutti coloro che desiderano avere maggiori informazioni sulle nuove modalità di raccolta rifiuti e per testare il funzionamento del nuovo contenitore dotato di calotta. Le famiglie e gli esercenti di attività produttive hanno ricevuto un invito, con indicate le date per recarsi alle serate informative.

La Carta Smeraldo: dove ritirarla

Nella lettera ricevuta alla propria abitazione, sono descritte anche le modalità per ritirare le tessere (Carta Smeraldo), che rappresenta l’unico modo per aprire i nuovi contenitori.

Sarà necessario recarsi presso il Salone Nobile di Palazzo Gradari, Via Rossini n. 26, in uno dei seguenti giorni:

  • 11, 12, 14, 18, 19 ottobre dalle ore 09:00 alle ore 17:30,
  • sabato 15 ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

L’attivazione della nuova modalità di raccolta rifiuti sarà accompagnata da una molteplicità di iniziative volte a spiegare tutte le novità e a guidare le persone in questo percorso.

L’ educazione ambientale si impara in strada

Per supportare i cittadini in questa fase di cambiamento sono previste due iniziative:

  • Info point MMS: gli Ispettori ambientali di MMS saranno a disposizione dei cittadini per spiegare come si utilizzano le isole ecologiche, quali sono le modalità per svolgere una corretta raccolta differenziata;
  • Informatori ambientali: si tratta di operatori appositamente formati che si sposteranno in maniera itinerante fra le varie isole ecologiche informatizzate, fornendo supporto concreto agli utenti per l’utilizzo dei contenitori e della Carta Smeraldo

Gli interventi:

«Soddisfatti del lavoro fatto fino ad oggi – hanno commentato il sindaco Matteo Ricci e l’assessore all’Operatività Enzo Belloni -. Vogliamo aumentare la quantità, ma anche la qualità della raccolta differenziata. Il porta a porta in questi anni è stata un’esperienza fondamentale e positiva per la formazione dei cittadini, ma ora c’è bisogno di fare un balzo in avanti. Questo nuovo metodo di raccolta rifiuti ci consentirà di fare un salto di mentalità in termini di diritti e doveri: diritto di avere un servizio di raccolta efficiente, dovere di fare la propria parte».

«Siamo soddisfatti della decisione dell’Amministrazione Comunale di avviare il percorso per superare il porta a porta – hanno evidenziato il Presidente Andrea Pierotti e l’Amministratore Delegato Mauro Tiviroli- che ha prodotto in questi anni difficoltà gestionali oltre ad una scarsa qualità del materiale. Le nuove Isole Ecologiche Intelligenti coniugano qualità in termini di arredo e di materiali raccolti in linea con i principi dell’economia circolare, ma soprattutto lasciano la totale libertà al cittadino di conferire senza il vincolo di un calendario».

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2022 alle 13:48 sul giornale del 11 ottobre 2022 - 1940 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/duZ1





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode