“Giornata della Solidarietà”, nel ricordo di Don Gaudiano

“Giornata della Solidarietà”, nel ricordo di Don Gaudiano 3' di lettura 04/10/2022 - Sono passati 29 anni dalla scomparsa di Don Gaudiano e la città lo ricorda con una serie di incontri organizzati da Comune di Pesaro, CEIS, Fondazione Don Gaudiano.

«Momenti come questi ci fanno capire quanto ancora la sua memoria sia viva – ha spiegato l’assessore alla Gentilezza Camilla Murgia -. La Giornata della Solidarietà è il modo migliore per coinvolgere i giovani in una testimonianza attiva. Ogni volta che le nostre scuole vengono chiamate a lavorare su questi temi rispondono in maniera straordinaria, attivando nei ragazzi un senso di empatia ed emozioni che con la pandemia si sono perse. La chiave per sconfiggere le difficoltà e i momenti più bui è la cooperazione, che si raggiunge grazie anche ad eventi come questi». L’assessore alla Solidarietà Luca Pandolfi ha aggiunto: «Giornata importante perché è un momento di riflessione e approfondimento. La città sente ancora oggi la presenza di Don Gaudiano, grazie a persone che lo hanno conosciuto e portano avanti i suoi insegnamenti nella comunità».

Gli appuntamenti saranno suddivisi in due giornate: sabato 8 e lunedì 10 ottobre. «Trasformare ciò che viviamo in sentimenti è molto difficile soprattutto per i più giovani, che hanno bisogno di riprendere il desiderio, scintilla che accende le nostre vita. La Giornata della Solidarietà è stata organizzata con lo scopo di fermarsi e riflettere, in una fase storica dove non siamo più abituati a porci domande», ha ricordato Paolo Drago vice presidente della Fondazione Don Gaudiano. Durante la mattinata di lunedì 10 verranno premiati i vincitori del concorso 21/22 “È un uomo e basta”!”, riservato agli studenti del 3° e 4° anni delle scuole superiori di Pesaro. «Ragazzi che si sono messi in gioco e hanno partecipato con serietà, preparazione, integrazione, curiosità, creatività, perizia, dialogo. Verrà poi presentato il concorso dell’edizione 22/23 intitolato “Dove cerchiamo il senso della vita e della nostra libertà?” Tratto dalle parole di Don Gaudiano (Omelia della Messa di Mezzanotte, Natale 1992 ndr)», così Teresa Federici Ceis Pesaro - responsabile comunità di via del Seminario.

A presentare il programma anche Giorgio Montanari della Fondazione Don Gaudiano e Don Franco Tamburini

IL PROGRAMMA

Sabato 8 ottobre

  • Ore 18 Santa Messa nel Santuario madonna delle Grazie, celebrata da S.E: Mons Sandro Salvucci

Lunedì 10 ottobre

  • Ore 9 incontro con gli studenti al Teatro Sperimentale. Interverrà Ivano Dionigi, presidente Fondazione Don Gaudiano, S.E. Mons. Sandro Salvucci Arcivescovo di Pesaro, Matteo Ricci sindaco di Pesaro.
  • Ore 9.30 “Cattiveria o indifferenza?” incontro con Franco Vaccari, presidente e fondatore di Rondine- Città della Pace.
  • Ore 11 premiazione vincitori concorso 21/22 “È un uomo e basta”!”, “Il Porto Ceis” introduce concorso dell’edizione 22/23
  • Ore 21 incontro con la città a Palazzo Montani Antaldi. “Rispetto e Giustizia” Educare alla Politica, con Marco Tarquinio direttore di Avvenire.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2022 alle 16:40 sul giornale del 05 ottobre 2022 - 664 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtD0





logoEV
logoEV