Inaugura “Arcipelaghi”, l’esposizione che racconta le esperienze dei bambini e delle bambine della città

3' di lettura 28/09/2022 - Inaugura domani alle 18, nella corte di palazzo Mazzolari Mosca, Arcipelaghi, «uno splendido “viaggio” alla scoperta delle esperienze vissute dai piccoli dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali. Una mostra che testimonia il ruolo fondamentale che la cultura della prima infanzia riveste nell’identità cittadina; patrimonio prezioso per Pesaro, Capitale italiana della cultura 2024» spiega Camilla Murgia, assessora alla Crescita e alla Gentilezza.

Realizzata dall’Assessorato alla Crescita e alla Gentilezza e curata dal Coordinamento pedagogico, Centro IDEA e cooperativa Labirinto, con la progettazione grafica dello Studio Rossodigrana, Arcipelaghi presenta alcuni dei percorsi e progetti educativi pensati per i piccoli della fascia 0-6 anni nelle strutture comunali: «Visitandola - aggiunge Murgia - sarà possibile fare un “viaggio” alla scoperta di queste esperienze».

«È una mostra dinamica – sottolinea Simona Bertozzini, Responsabile U.O. Attività Educative organizzazione educativa e Coordinamento Pedagogico - composta da una documentazione cartacea, fotografica, video (scaricabili attraverso un QRcode), materiali strutturati e destrutturati che abbiamo scelto per presentare l’attività educativa e per presentare i temi fondanti del nostro progetto: la spinta alla partecipazione della famiglia, l’esperienza della didattica all’aperto, l’innovazione introdotta nella quotidianità, come ad esempio l’uso della comunicazione aumentativa». A collaborare all’allestimento anche la coop. Labirinto: «È stato un lavoro molto interessante iniziato a gennaio con la raccolta del materiale e proseguito in questi mesi con una selezione accurata, pensata per raccontare al meglio la visione educativa della città» ricorda Cinzia Massalini, responsabile settore Età evolutiva della cooperativa.

Arcipelaghi è visitabile gratuitamente da venerdì 30 settembre a domenica 9 ottobre, dalle 10 alle 20 con ingresso da via Rossini 37 o da piazza Mosca 29. «Sarà un modo per entrare in contatto con l’esperienza educativa di Pesaro, soprattutto per i partecipanti del XXII Convegno nazionale “RI-PENSARE insieme ai bambini e alle bambine” promosso dal Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia in programma dal 30 settembre al 2 ottobre in città. Riportiamo a Pesaro questo appuntamento, tra i più importanti del settore, grazie a un lavoro corale di tante realtà coinvolte, tra cui il CentroIDEA, e con la collaborazione dell’assessorato alla Bellezza» ricorda Murgia.

Più di 700 gli iscritti (300 dei quali sono docenti e insegnanti pesaresi) alla tre-giorni che «affronterà delle grandi sfide educative dei prossimi mesi che riguardano l’Italia» e che porterà a Pesaro2024 figure di spicco del settore. Ci saranno, fra gli altri: Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista, in collegamento video; Jan Peeters Senior, dell’Università di Ghent, «che proporrà uno sguardo europeo sull’educazione inclusiva»; Raffaele Mantegazza, professore di pedagogia interculturale «che approfondirà il rapporto fra la ricerca, la formazione e il lavoro educativo»; Lucio Cottini, dell’Università di Urbino presente alla tavola rotonda dedicata alla resilienza in educazione.

«Sarà una grande occasione di arricchimento per chi parteciperà al convegno e di valorizzazione del lavoro dei nostri servizi educativi – sottolinea Valter Chiani, dirigente servizio Politiche educative del Comune -. Tema centrale del convegno sarà l’analisi delle conseguenze che la complessità attuale ha sull’educazione dei bambini. Ci interrogheremo sulle varie implicazioni di condizione incerta in cui vivono adulti rispetto, e lo faremo a partire dalla mostra Arcipelaghi».

QUI il programma del XXII Convegno nazionale “RI-PENSARE insieme ai bambini e alle bambine”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2022 alle 14:53 sul giornale del 29 settembre 2022 - 1168 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dstn





logoEV
logoEV