Inaugurato “Sport ed inclusione sociale”: riqualificazione urbana a mezzo sportivo

4' di lettura 12/09/2022 - Taglio del nastro per “Sport e inclusione sociale”, il progetto del Quartiere 4, tra i vincitori dei contributi previsti dal primo Bilancio partecipativo del Comune che ha permesso di riqualificare un campo da tennis e realizzare un nuovo sgambatoio, un nuovo skate park, una nuova area basket e una palestra a cielo aperto.

“Villa Fastiggi – Villa Ceccolini” si è classificato al primo posto tra i progetti candidati nella prima edizione dell’iniziativa – ha detto Riccardo Pozzi, assessore al Fare -. A renderlo un progetto vincente è stata, fra l’altro, l’essere stato da subito e davvero partecipato, sin dall’ideazione degli interventi: dalla palestra a cielo aperto di Villa Ceccolini, agli interventi di sistemazione del campo da tennis di Villa Fastiggi, dallo skate park realizzato da una delle ditte più quotate del settore allo sgambatoio che dà risposta al quartiere, L’impegno dell’Amministrazione non si conclude qui ma servirà anche quello dei residenti, che dovranno mantenere vivo e curato questa splendida zona di sport».

«L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione dei Quartieri, lo scorso anno, 100mila euro di risorse da ripartire tra i migliori progetti ideati dagli stessi per il Bilancio partecipativo – ha spiegato Andrea Nobili, assessore al Rigore -. È stata un’iniziativa che ha permesso di canalizzare le energie della città e di far crescere le competenze dei Quartieri che hanno dovuto ideare un progetto, verificarne la sostenibilità economica e valutare le priorità del territorio. Quello che è riuscito a fare “Villa Fastiggi – Villa Ceccolini” che ha presentato un’ottima idea. Il suo valore aggiunto è stato la collaborazione prevista tra tutti soggetti che operano nel Quartiere».

Per continuare a investire nelle energie dei Quartieri, il Comune ha previsto altri 199mila euro per la seconda edizione del Bilancio partecipativo. «Vogliamo premiare la bella collaborazione che è nata da questa “competizione” per la città: le risorse andranno a coprire gli interventi esclusi nel primo anno e a sostenere i nuovi» ha detto Nobili.

Sport ed inclusione sociale” è una “Riqualificazione urbana a mezzo sportivo” e ha previsto, nella zona PEEP di Villa Fastiggi, la realizzazione di: un campo da basket 3x3 in metà campo della pista polivalente inclusa l’installazione di due canestri regolamentari; realizzazione di un’area adibita a skate park nell’altra metà campo della pista polivalente; bonifica e messa in sicurezza dell’area di gioco del campo da tennis comunale; ripristino delle sedute adiacenti a tutta l’area sportiva; installazione di un defibrillatore DAE; ripristino e verniciatura delle sedute e dei muretti dell’area. Con le somme ottenuto dal Bilancio partecipativo, il Quartiere ha realizzato l’area fitness nel parco Maria Ceccarini di Villa Ceccolini.

Andrea Salvatori, presidente del Q4: «Dal primo momento in cui ci è stato presentata l’iniziativa ho pensato fosse una grandissima occasione per realizzare opere importanti. Di lì a poco è nato “Sport ed inclusione sociale”, un progetto nato in sinergia con associazioni e cittadini del Quartiere 4 che pone gli spazi dedicati all’attività fisica – ad uso gratuito - come elemento e motore di inclusione sociale. Sono stati mesi di lavoro intenso trascorsi insieme a volontari e professionisti del settore. Vedere i progetti su carta diventare realtà è per noi un immenso orgoglio e stimolo a non fermarci per migliorare sempre più il quartiere».

Simona Della Martera, consigliera, ha ricordato: «A gennaio 2021 abbiamo iniziato la progettazione, poi abbiamo presentato l’idea alla cittadinanza prima di iniziare a realizzarla grazie anche a un co-finanziamento privato di 18mila euro. Sono stati mesi intensi che hanno visto un grande impegno del Consiglio di Quartiere, della Contrada San Pietro, degli sponsor e di Auser, che ha dato il suo appoggio per concretizzare le opere. Ciascuna parte di questa grande famiglia ha fatto la sua parte, e non poteva fare di più. Ora l’importante è avere cura di questi luoghi che continueremo a migliorare, fra l’altro, realizzando dei murales che integreranno i tag presenti nei muretti attorno allo skate park».

Presente all’inaugurazione anche il consigliere comunale Luca Pagnoni Di Dario: «Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo progetto e chi vive e fa vivere tutti i giorni questo campo. Oggi inauguriamo una bellissima parte di quello che vorremmo realizzare in quest’area. Per renderlo possibile ci sarà bisogno di tutti». A partecipare anche Goffredo Guerra, di Auser, che ha sottolineato «l’importanza dell’avere un quartiere così attivo e unito».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2022 alle 10:45 sul giornale del 13 settembre 2022 - 1953 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/do03





logoEV
logoEV
qrcode


.