Il 43° Rof prosegue con "La gazzetta"

1' di lettura 09/08/2022 - Il secondo appuntamento in programma nella 43esima edizione del Rossini Opera Festival è La gazzetta, che debutterà mercoledì 10 agosto alle 20 al Teatro Rossini con Carlo Rizzi a dirigere l’Orchestra Sinfonica G. Rossini e il Coro del Teatro della Fortuna (preparato da Mirca Rosciani) in uno spettacolo ideato da Marco Carniti, con le scene di Manuela Gasperoni, i costumi di Maria Filippi e le luci di Fabio Rossi, che riscosse gran successo al ROF 2015. Nella compagnia di canto figurano Carlo Lepore, Maria Grazia Schiavo, Pietro Adaíni, Giorgio Caoduro, Martiniana Antonie, Alejandro Baliñas, Andrea Niño e Pablo Gálvez. Repliche il 13, 15 e 18 agosto. Info: 0721.3800294.

La gazzetta, dramma per musica in due atti su libretto di Giuseppe Palomba, fu rappresentata per la prima volta al Teatro de’ Fiorentini di Napoli il 26 settembre 1816.

L’autografo è conservato presso il Conservatorio di Napoli, l’autografo del Quintetto è stato rinvenuto presso il Conservatorio di Palermo.

Il soggetto è basato su una commedia di Carlo Goldoni scritta nel 1763 durante il suo soggiorno parigino e intitolata Il matrimonio per concorso. Dopo alterne vicende, due mercanti italiani (Pandolfo e Anselmo), che speravano di accasare in modo vantaggioso le loro figlie (Lisetta e Doralice), dovranno accettare dei matrimoni per amore. Fin da subito Il matrimonio per concorso catturò l’attenzione del teatro musicale e numerose furono le opere composte su quel testo; in particolare fu l’opera Avviso al pubblico di Giuseppe Mosca (libretto di Gaetano Rossi, Teatro alla Scala di Milano, 1814) a influenzare La gazzetta e potrebbe essere stato lo stesso Rossini a suggerire questo soggetto al librettista napoletano Giuseppe Palomba.

Ph Amati Bacciardi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2022 alle 18:17 sul giornale del 10 agosto 2022 - 336 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pesaro, Rossini Opera Festival, gioachino rossini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkhU





logoEV