“La RossiniRaffaello” 1° Memorial Marco Ragnetti regala emozioni: primo sul podio Emanuele Rocchi, de Il Pirata Official Team

RossiniRaffaello 3' di lettura 04/07/2022 - Si è svolta domenica 03 luglio la prima edizione de “La RossiniRaffaello – 1° Memorial Marco Ragnetti” che ha visto l’iscrizione di 145 giovani allievi di 28 squadre differenti e provenienti da ben 11 Regioni italiane con partenza da Piazza del Popolo a Pesaro e arrivo a Urbino sotto i torricini ducali.

Una gara ciclistica in linea che prevedeva circa 74 km con un dislivello di 1.060 mt, queste sono le distanze che legano Pesaro e Urbino le due città che hanno appoggiato l’evento insieme ai Comuni di Montelabbate, Vallefoglia, Tavullia, Montecalvo in Foglia, Fermignano e Urbino). In prima linea e non da meno la Regione Marche che sin da subito ha espresso forte sostegno all’iniziativa e come ha dichiarato il Consigliere regionale Nicola Baiocchi si ritiene molto soddisfatto che il nostro territorio abbia ospitato una competizione sportiva di calibro nazionale.

Tutto organizzato alla perfezione grazie ad un gioco di squadra di un gruppo di amici appassionati di ciclismo: Maurizio Radi, Michele Sgherri, Giacomo Rossi, Gian Franco Fedrigucci, Filippo Beltrami, Alighieri Omicciolo e Ivan Cecchini che hanno deciso di unirsi per ricordare l’importanza di credere nei giovani e nel proprio territorio e grazie anche l’appoggio di 30 sponsor che hanno creduto fortemente in quello che era l’obiettivo degli organizzatori, ossia dare maggior spazio e visibilità ai giovani appassionati del mondo delle bici da corsa.

È stato anche per noi una gara che ci ha messo alla prova, sostiene Michele Sgherri Consigliere della SCD Alma Juventus Fano e co-organizzatore dell’evento, perché organizzare una gara in linea non è come organizzare una gara su circuito, il coinvolgimento di tanti comuni e la messa a norma di tutto prevede un lavoro molto attento e accurato senza trascurare alcun dettaglio.

Tutto però è stato reso possibile, prosegue Sgherri, grazie alla partecipazione molto numerosa dei volontari, ben 120 persone tra protezione civile, vigili urbani, e amici appassionati di ciclismo che hanno dedicato la loro domenica pomeriggio a questa manifestazione.

Con 35 gradi e un dislivello di 1060 mt sicuramente è stata una gara che ha messo alla prova i ragazzi - affermano Fedrigucci e Radi – ma è stata svolta con forte determinazione e passione e ha visto salire sul podio Emanuele Rocchi, de Il Pirata Official Team, che rappresentava la sua quarta vittoria della stagione. Secondo posto per il romano Leonardo Consolidani del team Coratti e terzo posto per Mattia Proietti Gagliardoni della ASD u.c. Foligno.

Possiamo affermare che è stata una prima assoluta alla quale nessuno è voluto mancare – a parlare è Ivan Cecchini noto speaker nel mondo del ciclismo – neppure il campione italiano in carica Ivan Toselli perché la gara aveva una dedicata speciale, una dedica a Marco Ragnetti, giovane pesarese della squadra SCD Alma Juventus Fano, che è venuto a mancare qualche mese fa. I genitori con forte emozione hanno partecipato alla manifestazione premiando queste future promesse del ciclismo italiano.

Possiamo affermare che è stata una giornata che ha regalato forti emozioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2022 alle 13:42 sul giornale del 05 luglio 2022 - 730 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/defR





logoEV