Daniele Livi, Ceo Fiam, è il "Marchigiano dell'Anno"

Daniele Livi 3' di lettura 30/06/2022 - Si terrà domani, venerdì 1° luglio alle ore 17:00, la cerimonia di consegna del XXXVI Premio Istituzionale “Picus del Ver Sacrum 2021”, patrocinata dal Senato della Repubblica e dalla Regione Marche. La celebrazione avrà Roma come sfondo, nella spettacolare Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva. Il premio istituzionale sarà conferito congiuntamente ai riconoscimenti Marchigiano ad Honorem XV Edizione e Marchigiano nel Mondo VII Edizione.

La distinzione onorifica viene assegnata ogni anno, dal 1894, ai Marchigiani che si sono particolarmente distinti nei settori della Cultura, dell’Imprenditoria, dell’Arte, della Ricerca Scientifica, dello Sport e della Pubblica Amministrazione, onorando la loro Regione di provenienza. Il Centro Studi Marche (CE.S.MA.) ha il piacere di comunicare che il consiglio direttivo ha deliberato di conferire a Daniele Livi, CEO di Fiam Italia dal 2014 e membro del CDA consiglio Assarredo (Federlegno) dal 2019 e consigliere generale di Federlegno Arredo, il Premio Istituzionale Marchigiano dell’Anno per il 2021, insieme ad altri illustri personaggi, essendosi distinto in passione e qualità nel suo lavoro di imprenditore.

Un amore profondo quello di Fiam per le Marche, terra ricca di storia e cultura, che porta nel 1992 la famiglia Livi ad acquistare e restaurare Villa Miralfiore, uno dei più celebri edifici storici di Pesaro, situata all'interno dell'omonimo parco cittadino e circondata da un bellissimo giardino “all’italiana", oggi anche showroom permanente per raccontare il fascino degli arredi Fiam dove questi convivono con opere d’arte provenienti da un passato glorioso, testimoni viventi della grande capacità del vetro di integrarsi in ogni ambiente e di creare armonie e accenti estetici inusitati.

In occasione dell’evento saranno gli attori Simone Pieroni e Roberta Sarti a svolgere la lettura dei curricula e delle motivazioni dei premi.

Il CE.S.MA., intitolato al grande Maestro di Medicina, il compianto prof. “Giuseppe Giunchi”, è nato nel 1983 allo scopo di valorizzare l’immagine, la conoscenza, e l’operosità dei cittadini marchigiani ai quali in Italia e nel Mondo siano state riconosciute particolari benemerenze.

Fiam Italia, la prima azienda che realizza elementi d’arredo in vetro curvato, nasce nel 1973 dalla grande passione di Vittorio Livi per il vetro, la stessa che oggi anima i figli Daniele e Francesco. Grazie alla sua tecnologia e alle collaborazioni con i più noti designer internazionali, FIAM diventa leader del proprio settore, un esempio di eccellenza, dimostrato dai numerosi riconoscimenti ricevuti nel tempo, tra i quali il Premio Compasso d’Oro alla Carriera e il Premio Leonardo Qualità Italia, e dalla presenza di alcuni dei suoi prodotti in 25 musei internazionali. Tra le partnership più riconosciute c’è sicuramente quella con Cini Boeri, protagonista del design e dell’architettura italiana del ‘900, allieva e collaboratrice di Gio Ponti, e professionista in proprio dal 1963, che è stata un architetto a cavallo tra il disegno del prodotto industriale, la progettazione degli interni e quella dell’edificio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2022 alle 17:39 sul giornale del 01 luglio 2022 - 3512 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, daniele livi, fiam, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddJH





logoEV
logoEV