Nuovo Morselli, battesimo per le facciate

Nuovo Morselli, battesimo per le facciate 2' di lettura 29/06/2022 - Tolte le impalcature del cantiere, un altro passo significativo per la restituzione del Morselli agli studenti del Mamiani sarà fatto domenica 3 luglio, alle ore 9.30, quando alla presenza del presidente Giuseppe Paolini e dei rappresentanti della scuola e del Comune si presenteranno le facciate dell’edificio «tra i più moderni e all’avanguardia sul lato energetico e strutturale in ambito nazionale».

Tanto che un riconoscimento alla Provincia arriverà anche dal CaterRaduno, nell’ambito della pedalata che chiuderà l’evento di Caterpillar ospitato a Pesaro nel prossimo weekend. I complessi lavori di adeguamento sismico, messa in sicurezza ed efficientamento energetico della scuola (che avrà 23 aule, 3 laboratori e un’aula magna, ndr) sono in dirittura d’arrivo: «A settembre i ragazzi saranno nell’istituto, messo di nuovo a disposizione del Mamiani», conferma il dirigente provinciale dell’Edilizia scolastica Maurizio Bartoli. Operazione da circa tre milioni e 800mila euro per l’immobile di proprietà comunale ma gestito dalla Provincia, che ha intercettato i fondi.

Nello specifico: 732mila euro dalla Regione, un milione e 300mila euro dal ministero, e quasi un milione di euro dal Gse per incentivi energetici (gli altri 800mila euro di finanziamento regionale nella prima tranche, ndr).

«Il Morselli, dopo una ristrutturazione completa, sarà il primo edificio Nzeb tra quelli gestiti dalla Provincia. Ovvero con massimo grado di efficientamento energetico, consumo quasi pari a zero e classe A4», specifica Bartoli. In vista dell’ultimazione dei lavori, la Provincia ha coinvolto il liceo Mengaroni per la caratterizzazione della facciate dell’edificio. All’ideazione del progetto, coordinato dai docenti Paolo Mazzanti (Architettura) e Matteo D’Antuono (Design), hanno collaborato i ragazzi della quarta E della sezione di Design.

Alla realizzazione hanno lavorato il docente Giuseppe Rondina (sezione Audiovisivi) e l’artista Francesco Zanotti, con la collaborazione di Mirko Ginepro e Simone Paci. Un murales trompe-l’oeil di dieci metri per otto è stato così scelto per caratterizzare la facciata laterale del Morselli (lato via delle Contramine). Mentre sul lato dell’ingresso principale in via XI Febbraio si è optato per il colore ‘rosso pompeiano’, direttamente selezionato dagli alunni della quarta E del Mengaroni. Nelle nicchie delle finestre tamponate saranno posizionati undici pannelli decorativi che riprendono lo stile e il soggetto del murales laterale. Le opere saranno presentate domenica 3 luglio, alle ore 9.30, nell’ambito della pedalata del CaterRaduno che partirà proprio dal Morselli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2022 alle 13:40 sul giornale del 30 giugno 2022 - 3537 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, pesaro e urbino, notizie pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddtY





logoEV