"Tutela e decoro del patrimonio del centro storico"

via branca pesaro 3' di lettura 27/06/2022 - Quello che voteremo oggi in Consiglio comunale, sarà un regolamento che darà il via ad una strategia complessiva che metterà al primo posto la qualità del l’immagine del nostro centro storico, con un’attenzione particolare al commercio e alle attività economiche presenti o di futura apertura.

E’ importante creare una rete qualitativa nelle vie centrali dello shopping che come in tutte le più belle città italiane, si concentra nei centri storici, con le vetrine espositive che si alternano intersecandosi tra musei, chiese e monumenti storici di attrattivà turistica e proprio per questo è stata concentrata la massima attenzione a rendere qualitativamente e decorosamente attraenti, in modo particolare le vie del cardo e del decumano di Pesaro.

Nessuna discriminazione, solo la massima attenzione alle tipologie merceologiche a cui verrà concessa l’autorizzazione al commercio, anche a tutela di chi ha già investito fortemente sulle proprie attività e si aspetta ovviamente da un’amministrazione comunale la tenuta di una linea qualitativa che segua un filo comune in eleganza e attrattività.

Un lavoro attento e di grande sensibilità da parte della maggioranza consiliare che unita ha richiesto al Sindaco e all’assessora Frenquellucci le variazioni e le definizioni degli articoli del regolamento che avrebbero potuto creare fraintendimenti, possibili discriminazioni ed essere poi mal interpretati nell’applicazione. L’ascolto e la mediazione non sono certo mancati e grazie anche alla collaborazione bipartisan di tutta la commissione competente, del Presidente Lorenzo Lugli che ringraziamo per l’accoglimento di tutti gli emendamenti presentati, con la confortante approvazione anche da parte di tutte le associazioni di categoria, riprova questa della massima attenzione rivolta al mondo del lavoro e delle attività economiche, giungendo ad un documento finale ampiamente condiviso.

Potrà essere perfettibile e lo verificheremo nella fase esecutiva, pronti ad attuare ulteriori accorgimenti che si dovessero rendere necessari e l’assessora Frenquellucci ha già espresso in proposito la sua massima disponibilità.

Il regolamento per la tutela e il decoro del patrimonio culturale del centro storico di Pesaro, fa seguito alle importanti azioni già messe in atto dall’Amministrazione negli ultimi anni, un esempio su tutti il divieto di sosta delle auto in Piazza del Popolo o in piazzetta Toschi Mosca e sicuramente si procederà in questa direzione come già in programma sull’asse Via Curiel-Passeri-Contramine; si provvederà anche alla sostituzione dei totem obsoleti di indicazione, con una nuova cartellonistica digitale ed uniforme anche in vista di Pesaro 2024 Capitale italiana della Cultura.

Decoro è anche sinonimo di igiene ambientale e in questo regolamento che voteremo favorevolmente, c’è stata tanta attenzione ai comportamenti e al senso civico, come la gestione dei piccoli animali portati a passeggio, alle vetrine sfitte spesso indecorose e al riportare tutti al senso di responsabilità per il bene e la bellezza della nostra città. Non ultimo, in concertazione con Marche Multiservizi, è stata già avanzata la richiesta di variazione della modalità della raccolta differenziata dei rifiuti con l’installazione in autunno delle eco-isole automatizzate ecologiche. La qualità del decoro passa anche dal livello di senso civico, un impegno di tutti nella segnalazione di situazioni di criticità che dovranno essere poi analizzate e risolte perché oltre il regolamento, siamo tutti noi col nostro comportamento, a decretare la qualità dell’abitare.


   

da Mattioli Anna Maria 
           PD Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2022 alle 08:30 sul giornale del 28 giugno 2022 - 709 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, pesaro, via branca, comunicato stampa, Mattioli Anna Maria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dc4X





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.