Marche Multiservizi guarda al futuro e invita Stefano Mancuso e Filippo Solibello per la presentazione al territorio del Bilancio di Sostenibilità

6' di lettura 27/06/2022 - Marche Multiservizi S.p.A. - la principale multiutility delle Marche – dedica due eventi ai grandi temi ambientali del presente e del prossimo futuro. L’occasione è la presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2021 dell’azienda, che avrà luogo la mattina di giovedì 30 giugno nella Sala Metaurense del Palazzo Ducale di Pesaro.

La sera di mercoledì 29 giugno, come introduzione di altissimo profilo ad alcuni degli argomenti che affronterà anche la presentazione del Bilancio di Sostenibilità, Marche Multiservizi ha invitato a Pesaro il professor Stefano Mancuso, botanico di prestigio mondiale, che in Piazza del Popolo alle ore 21:30 terrà la conferenza scenica “Visioni del futuro urbano”. Il celebre accademico e divulgatore scientifico, autore di numerosi saggi di grande successo sulla vita delle piante, affronterà nel suo intervento questioni di attualità, richiamate anche dalle emergenze ambientali che stiamo vivendo: dal riscaldamento globale al ruolo che gli alberi e il verde dovrebbero avere nelle nostre città, dal consumo di risorse all’impronta ecologica degli assembramenti urbani. Porrà quindi l’attenzione sull’estrema urgenza di risposte efficaci nei confronti “del problema più importante a cui l’umanità si sia mai trovata di fronte nella sua storia”. L’accesso agli 800 posti a sedere predisposti in Piazza del Popolo per assistere alla conferenza del professor Stefano Mancuso sarà totalmente gratuito. Chi parteciperà troverà anche un omaggio in tema con la serata: il “Giardino delle Api”, un kit contenente i semi di specie vegetali che producono nettare e polline in abbondanza e che sono quindi molto utili per la vita dell’importantissimo insetto impollinatore.

La seconda tappa dell’approfondimento proposto da Marche Multiservizi è la mattina di giovedì 30 giugno a Palazzo Ducale con la presentazione del Bilancio di Sostenibilità, che vedrà come ospite speciale il noto conduttore radiofonico Filippo Solibello, autore e inviato da oltre 20 anni della trasmissione di Rai Radio2 “Caterpillar”. Proprio il 30 giugno si aprirà il fine settimana del CaterRaduno 2022, che quest’anno si trasferisce da Senigallia a Pesaro.

Alla presentazione che avrà per titolo “Le sfide per una multiutility che guarda al futuro – Innovazione, creazione di valore per il territorio, occupazione” prenderanno parte autorità, amministratori pubblici e stakeholders. Sono previsti i saluti del prefetto Tommaso Ricciardi e del presidente della provincia di Pesaro-Urbino, Giuseppe Paolini. Ad aprire la presentazione interverrà Andrea Pierotti, Presidente di Marche Multiservizi. Filippo Solibello racconterà poi gli elementi principali del Bilancio di Sostenibilità, introducendo la tavola rotonda che durante la mattinata affronterà il ruolo della multiutility nella ripresa economica e nelle prospettive di crescita per il territorio. Alla tavola rotonda interverranno l’assessore della Regione Marche, Stefano Aguzzi; la presidente di Confindustria Pesaro, Alessandra Baronciani; il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini; il sindaco di Pesaro Matteo Ricci e l’ad di Marche Multiservizi, Mauro Tiviroli. I partecipanti all’incontro riceveranno un omaggio green e simbolico: una piccola roverella da piantare per contribuire alla riforestazione.

I due eventi pubblici organizzati per confrontarsi sulle emergenze e sui temi che vanno affrontati con urgenza è una conferma dell’impegno che Marche Multiservizi S.p.A da tanti anni mette nel suo ruolo al servizio del territorio, in particolare per quel che riguarda la sostenibilità ambientale. Un lavoro quotidiano e attento, sotto il profilo ambientale, sociale e di governance, che è stato rimarcato anche dalla vittoria nella categoria “Sostenibilità” nelle ultime due edizioni (2021 e 2022) del premio Top Utility, il riconoscimento che viene assegnato alle eccellenze nel settore dei servizi pubblici.

Lo sguardo verso il futuro, la volontà di prevenire ed essere uno strumento locale per trovare soluzioni ai crescenti problemi ambientali di origine globale, sono nel dna della multiutility.

“Pianeta, persone e prosperità” sono i tre pilastri che sintetizzano i valori di MMS e che sono una guida ad agire ragionando anche oltre la dimensione dei 49 Comuni e 276.000 cittadini serviti. Nell’approccio strategico della multiutility c’è la nuova prospettiva del creare valore condiviso rispondendo alle indicazioni dell’Agenda globale 2030 sullo Sviluppo Sostenibile.

I tanti numeri positivi testimoniano un livello molto alto in ogni ambito di servizio erogato. Nel 2021 la raccolta differenziata è salita al 73,5% (+2,4%) a fronte di una media nazionale del 63% e Pesaro è tra le prime città in Italia per raccolta differenziata pro capite nella fascia di popolazione tra 90 e 100.000 abitanti.

Anche sulla gestione della risorsa idrica, oggi emergenza a livello nazionale, MMS investe oltre la media nazionale (20,8 milioni di investimenti totali nel 2021 per gli acquedotti, le fognature e la depurazione, pari a 76 euro per abitante, il 20% in più rispetto all’anno precedente e il 55% in più rispetto alla media nazionale). L’analisi sulla portata media delle sorgenti principali a cui preleva MMS prevede, al 2040, una grave emergenza.

Forte e costante l’impegno per una continua ricerca attiva delle perdite che sono ad oggi pari a 5,9 Mc/Km/gg in termini lineari e al 32 in termini percentuali, contro una media nazionale del 41,2%.

Anche in tema di energia, altra grave emergenza attuale, l’impegno di MMS, per quanto di sua competenza, è puntuale. Nel 2021 ha ispezionato completamente la rete alla ricerca di perdite. Il 70,8% dei 25.040 punti luce dell’illuminazione pubblica hanno corpi illuminanti con lampade a led (nel 2021 sono stati investiti 1,9 milioni in lavori di riqualificazione energetica della pubblica illuminazione). Già dal 2018 ha raggiunto il 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili per alimentare le attività gestite. I mezzi a minor impatto ambientale sono nel 2021 il 22% del totale, con un risparmio di 335 tonnellate di CO2 equivalenti; l’energia rinnovabile prodotta con il biogas da discarica e l’energia fotovoltaica può soddisfare il consumo di 3.400 famiglie e permette di risparmiare 2.160 tonnellate di CO2.

Crediamo che tra i compiti fondamentali di una multiutility nei confronti del territorio servito ci sia senza dubbio quello di pensare al futuro e lavorare per prevenire le possibili crisi ed emergenze che si potrebbero presentare – afferma l’Amministratore Delegato, Mauro Tiviroli. La nostra azienda lo fa da sempre e i risultati raggiunti testimoniano l’impegno profuso. Tra i nostri doveri, proprio per il ruolo che ricopriamo sul territorio, c’è anche quello di informare, sensibilizzare, puntare l’attenzione di decisori e cittadini sulle grandi questioni relative alla sostenibilità. È questo il senso dei due giorni che abbiamo voluto organizzare, invitando uno degli scienziati italiani più autorevoli sui temi ambientali a condividere le sue riflessioni sul futuro che ci attende e trasformando la presentazione del nostro Bilancio di Sostenibilità nella condivisione di dati e informazioni per fare il punto tutti insieme e mettere meglio a fuoco le urgenze e la direzione da prendere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2022 alle 10:58 sul giornale del 28 giugno 2022 - 592 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Marche Multiservizi S.p.A, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dc6F





logoEV