Ondate di calore, rischio per la salute dei lavoratori. Fiom Cgil: "Pause aggiuntive e fornitura di acqua fresca"

saldatore 1' di lettura 25/06/2022 - Il clima torrido di questi giorni, associato all’umidità, costituisce un grave rischio per la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori.

In queste condizioni di estremo calore, a cui si deve aggiungere quello prodotto dagli impianti e dal vestiario che i lavoratori devono indossare, le condizioni di lavoro diventano proibitive.

Per queste ragioni chiediamo che vengano riconosciute alle lavoratrici e ai lavoratori pause aggiuntive per alleviare lo sforzo , garantire il recupero psico-fisico e soprattutto rinfrescarsi, la fornitura adeguata di acqua fresca, la distribuzione di sali minerali, l’acquisto di ventilatori per far circolare l’aria, la modifica dell’orario di lavoro così da poter lavorare nelle ore relativamente “più fresche” della giornata e tutti gli accorgimenti necessari per migliorare le condizioni microclimatiche degli ambienti di lavoro.

Salute e sicurezza prima di tutto!

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram? 
Per WhatsApp vai su https://whatsapp.com/channel/0029VaE9I7zHbFVAsvutVI2Z e clicca su "iscriviti" 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"


Per segnalazioni invia il tuo messaggio su WhatsApp al 371.6438362 oppure via mail a pesaro@vivere.it


   

da Fiom-Cgil 
Pesaro Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2022 alle 09:06 sul giornale del 26 giugno 2022 - 3206 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dcUB





logoEV
logoEV
qrcode


.