Referendum, Agostinelli (m5s): "Flop dovuto a errore quesiti, brutta pagina per la politica"

Senatrice Donatella Agostinelli 1' di lettura 16/06/2022 - “La giustizia è una materia ostica anche per gli addetti ai lavori, figuriamoci per cittadini elettori chiamati a esprimersi su elementi fondamentali del nostro ordinamento. Occorreva più tempo per capire i quesiti proposti”. Lo afferma in una nota la senatrice del Movimento 5 Stelle Donatella Agostinelli.

“Il Movimento 5 Stelle - sottolinea la parlamentare pentastellata - mette al centro del proprio programma politico la vita dei cittadini. Da sempre ci siamo detti contrari ai quesiti referendari, che dovevano essere esposti ai cittadini con termini meno tecnici: incandidabilità dopo condanna, limitazione delle misure cautelari, separazione delle carriere dei magistrati, modalità di scelta dei membri laici dei consigli giudiziari e metodologia di elezione dei componenti togati del Csm. Gli elettori - conclude Agostinelli - non sono andati a votare perché già la politica non è più al centro delle loro priorità e, per di più, sono stati chiamati a esprimersi su temi poco noti. Un pessimo modo di usare 400 milioni di euro pubblici”.



da Senatrice Donatella Agostinelli M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2022 alle 16:39 sul giornale del 17 giugno 2022 - 239 letture

In questo articolo si parla di politica, bandiera, Movimento 5 Stelle, M5S, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbym