Turismo, in città e provincia è stato un week-end da tutto esaurito

pesaro mare 2' di lettura 06/06/2022 - E’ stato un ponte da tutto esaurito in provincia di Pesaro e Urbino e soprattutto a Pesaro città. Strutture alberghiere tutte a pieno regime tanto che da Pesaro molti turisti sono stati dirottati verso le strutture di Gabicce Mare e Cattolica e questo grazie a due eventi concomitanti che hanno portato in città tante famiglie: le finali sportive delle Acli e la Coppa del mondo di ginnastica ritmica. Bene anche in tutte le altre località della provincia: da Fano a Marotta; da Urbino a Gradara.

Anche le spiagge hanno registrato il tutto esaurito, complice il caldo umido che ha invitato molti a farsi un bagno rinfrescante. Pienone anche nei ristoranti, soprattutto quelli della zona mare mentre sono stati presi d’assalto anche le catene di fast food in zona Torraccia per la Coppa del mondo di ginnastica in programma alla Vitrifrigo Arena. Insomma la prima vera prova dell’estate è passata nonostante strutture alberghiere, concessionari di spiaggia e ristoranti lamentino ancora una cronica carenza di personale e vi sia sempre presente il problema dei parcheggi soprattutto per il tratto di levante e Sottomonte.

CNA Turismo di Pesaro e Urbino registra positivamente e annuncia che anche il prossimo (meteo permettendo), potrebbe regalare altre soddisfazioni, visto che torneranno in città le finali di “Sport in tour” delle Acli.

Sabina Cardinali, presidente nazionale di CNA Balneari, è soddisfatta e traccia un primo bilancio. “E’ stata la prima vera prova dell’estate non solo per noi balneatori ma per tutto il sistema ricettivo della città. Il nuovo parcheggio a Villa Marina ha alleviato molti dei problemi relativi alla zona di Ponente. Molti dei nostri clienti hanno gradito la novità grazie ai 160 stalli gratuiti messi a disposizione dal Comune”.

“Le uniche criticità si registrano la sera, con la movida fracassona e le solite intemperanze che costringono molti dei nostri operatori e rivolgersi alle forze dell’ordine. E’ una situazione che occorre tenere sotto controllo – ribadisce la Cardinali – qui c’è in gioco il nostro lavoro, l’immagine e il decoro di una città che nel 2024 sarà la Capitale della cultura”.

Intanto CNA Turismo conferma le stime a livello nazionale fatte dall’associazione. “Sono stati complessivamente 14 milioni i vacanzieri tra giovedì 2 e domenica 5 giugno. Quasi 4 milioni hanno passato almeno una notte nelle strutture ricettive del Paese. Secondo le stime di CNA sarà generato un movimento economico pari a sei miliardi di euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2022 alle 11:01 sul giornale del 07 giugno 2022 - 703 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, cna pesaro e urbino, pesaro mare, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0N9





logoEV