Ritirato il numero 46 di Valentino Rossi. "Potevo correre altri quattro anni, ma ho capito che ero vecchio”

valentino rossi 1' di lettura 28/05/2022 - Ritirato il numero 46 di Valentino Rossi. La cerimonia si è svolta sul rettilineo di partenza del circuito del Mugello a Scarperia, nel sabato delle qualifiche del Gp d’Italia. Presenti, oltre all’ex campione pesarese, l’amministratore delegato della Dorna, Carmelo Ezpeleta, ed il presidente della Federazione internazionale di motociclismo, Jorge Viegas.

Al ‘Dottorè è stata consegnata una targa con il numero 46 che ha sempre contraddistinto la sua carriera nel mondo del motociclismo. Rossi è stato acclamato da tutto il pubblico presente intorno al circuito del Mugello, in particolare dai sostenitori del fan club a lui intitolato. Visibilmente commosso, ha mostrato la targa verso i tifosi, salutando e concedendosi a qualche selfie con i tanti che erano ad attenderlo anche in zona box e pit lane.

“Grazie per il meraviglioso supporto, il tifo e le emozioni di questi anni – ha dichiarato Valentino Rossi a margine della cerimonia – Il pubblico del Mugello è sempre stato emozionante, ieri sera parlavamo con i nostri amici e dicevo loro che il primo giro della domenica mattina durante il warm up è una delle emozioni più grandi per un pilota di moto, quindi grazie. E’ stato bello farlo qui, peccato, potevamo correre altri quattro anni, ma mi fanno male la schiena e le ginocchia e da lì ho capito che ero vecchio”.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2022 alle 20:21 sul giornale del 29 maggio 2022 - 3933 letture

In questo articolo si parla di attualità, valentino rossi, mugello, articolo, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9Ii