Aperitivo a Casa: Stili e Tendenze

3' di lettura 28/05/2022 - L’aperitivo è un momento conviviale da trascorrere con amici e parenti, per scambiare qualche chiacchiera e rilassarsi con una buona bevanda e qualche stuzzichino sfizioso. Sono molti i locali che organizzano aperitivi, ma è possibile anche organizzarlo a casa con un po’ di fantasia e le ricette giuste, belle da vedere e buone da mangiare.

Tuttavia, non bisogna dimenticare anche gli allestimenti per rendere la propria casa un vero e proprio angolo di relax, come le catene luminose da interno.

Addobbi a tema

Decorare la tavola e lo spazio per l’aperitivo potrebbe sembrare complicato, ma in realtà basta seguire lo stile della casa. Ad esempio, se si ha una cucina stile shabby chic, si può giocare sui decori pastello, scegliendo merletti e fiocchetti per la tavola, segnaposto in cartoncino, alcune catene luminose da interno e mettere sia le bevande che il cibo nei barattoli di vetro.

Se, invece, si possiede una casa caratterizzata dallo stile industrial, è possibile fare un mix’n’match degli elementi, scegliendo ad esempio dei taglieri in ardesia, utilizzando i cestini per frittura per servire gli snacks, ecc. Anche in questo caso l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale ed è possibile divertirsi con i neon, o ancora una volta optare per le catene luminose da interno.

Se la zona dell’aperitivo è in stile nordico, quindi con mobili in legno e colori chiari, è preferibile seguire questa linea ed optare per addobbi minimali, utilizzando la porcellana e qualche erbetta aromatica per donare un tocco di colore e profumare la tavola.

Il cibo

Assieme alle bevande, il cibo è l’elemento principale di ogni aperitivo che si rispetti. Prima di considerare le tendenze nel settore food, è fondamentale stabilire la linea che si intende seguire. Questo perché anche il cibo deve adattarsi non solo ai drink, ma anche allo stile della tavola.

Non bisogna dimenticarsi anche delle proprie abilità culinarie: è inutile cercare ricette particolarmente complicate se non si ha dimestichezza ai fornelli oppure se non si ha molto tempo da dedicare a queste preparazioni. È meglio optare per qualcosa di semplice ma allo stesso tempo gustoso e bello da vedere.

In ogni caso, la tendenza attuale è quella del “food pairing”, ovvero la ricerca di cibi che stanno bene con i cocktails per similitudine di aromi. Ad esempio, il gin tonic è perfetto con il pesce, che si può proporre in molteplici varianti, dalla classica frittura alle mini tartare, passando per il sushi fino addirittura al classico crostino con butto e alici. È fondamentale considerare i gusti dei commensali per comprendere quali abbinamenti sono più appropriati.

I drink

Se ancora oggi il classico spritz non sembra voler abbandonare il podio dei drink più apprezzati per l’aperitivo, si fanno sempre più strada specialmente tra i millennials gli aperitivi preparati con i liquori eco-friendly. Nel dettaglio, si tratta di cocktails preparati miscelando liquori a base di frutta, verdura e scarti alimentari, che seguono una produzione etica e sostenibile.

Se fino a qualche anno fa, inoltre, sembrava impensabile presentare del vino durante l’happy hour, ad oggi non è più così: vini secchi ma dolci e dalle note fruttate si prestano perfettamente ad un aperitivo in compagnia, da soli oppure utilizzati come base per cocktails, specialmente d’estate.

Anche i drink dal mondo si stanno facendo largo tra i più amati, come ad esempio il mezcal messicano, dal sapore affumicato. Non tutti, però, amano bere drink molto alcolici: una tendenza attuale che fa felice queste persone è la “sober curiosity”, ovvero cocktails dalla bassa percentuale alcolica, utilizzando sempre ingredienti locali e sostenibili.

In ogni caso, non bisogna dimenticare che anche l’occhio vuole la sua parte, pertanto è bene trovare la perfetta combinazione cromatica tra i liquori e le decorazioni, evitando gli ombrellini di carta!






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2022 alle 17:03 sul giornale del 28 maggio 2022 - 220 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9kD