Aula Natura WWF alla scuola Antonio Brancati

Aula natura Wwf alla scuola Antonio Brancati 4' di lettura 17/05/2022 - L’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto, ha modificato anche i metodi di insegnamento ed educativi, che dovranno ora tener conto della sicurezza anche sanitaria in tutte le attività svolte.

«Il progetto “AULA Natura WWF Italia” ha focalizzato la nostra attenzione – spiegano i consiglieri comunali PD Anna Maria Mattioli e Giampiero Bellucci del quartiere Pantano – che prevede la costruzione di "strutture verdi” di supporto alla didattica in grado di garantire la delimitazione di uno spazio e l'opportuno distanziamento tra gli alunni». La realizzazione di differenti micro-habitat (stagno, siepi, bug hotel, il condominio per le farfalle, le piante officinali e l’orto) offrirà la possibilità di osservare direttamente non solo le diverse forme di piante e animali, ma anche scoprire le relazioni che li legano tra loro, attirando in particolare insetti e uccelli, offrendo luoghi-rifugio alla piccola fauna, allestendo un orto didattico e laboratori interattivi. Assolutamente e naturalmente Covid free, senza banchi né lavagne e con il cielo a far da tetto, quest’aula aspetterà la pioggia, vedrà la neve, fiorirà in primavera.

«Il nostro Comune, tra i più colpiti in Italia da Covid-19, rientra tra le zone più meritevoli di attenzione, così abbiamo iniziato l’iter per richiedere al WWF ITALIA la realizzazione della prima Aula Natura WWF delle Marche – proseguono Mattioli e Bellucci - che ha subito incontrato il parere favorevole del dr.Bosio il Dirigente scolastico, dell’intero Consiglio d’istituto con la deliberazione all’unanimità riconoscendone l’alto valore educativo. Consenso e approvazione anche della commissione Servizi Educativi e degli assessori Giuliana Ceccarelli e Enzo Belloni prima e in seguito di Camilla Murgia e Riccardo Pozzi per l’amministrazione comunale di Pesaro, che hanno supportato la nostra mozione in Consiglio comunale».

La Direzione WWF, nella figura della Responsabile Ufficio Educazione e Formazione, la dr.ssa Maria Antonietta Quadrelli, ha poi comunicato che la scuola “Antonio Brancati” candidata alla realizzazione del progetto, avendo ricevuto la Certificazione LEED v4 BD+C School di Livello Platino, quale attestazione di edificio più ecosostenibile in Europa e seconda nel mondo, risultava avere tutte le carte in regola per l’idoneità alla realizzazione dell’Aula Natura WWF a titolo completamente gratuito, del valore nominale di 15mila euro.

«Già individuato il luogo deputato – proseguono i consiglieri - che si trova nell’area adiacente alla scuola Antonio Brancati sul lato di Via Lamarmora, recintato e sicuro all’interno del Parco Palatucci. La scuola si arricchirà così di un’aula “fatta di natura”, a supporto della didattica ma anche in grado di garantire la sicurezza degli alunni attraverso un opportuno distanziamento. Tutti gli elementi previsti nel progetto, troveranno collocazione nell’area individuata, come lo stagno che sarà in posizione centrale con intorno delle sedute per l’osservazione e sempre al centro saranno collocati tre alberi da frutto; gli arbusti saranno piantati in filare a comporre una siepe campestre con essenze autoctone pensate per creare un’area di rifugio per passeriformi, oltre che come funzione schermante. Altri arbusti posizionati a macchia creeranno degli habitat interessanti, come lo scotano, una pianta un tempo molto utilizzata nel pesarese per le sue qualità tintoree. Nell’Aula Natura saranno piantumate anche essenze aromatiche, un giardino per le farfalle delimitato da un muretto a secco e vicino sarà installato un bug hotel. L’orto sarà realizzato in un luogo soleggiato e composto da due cassoni di legno e compostiera e all’ombra dei pini troveranno collocazione due tavoli in legno come appoggio per le future attività. Mangiatoie, nidi per passeriformi, bat box e fototrappola arricchiranno l’Aula Natura che attraverso un sentiero in ghiaia o inerbito unirà i vari elementi del giardino e all’ingresso saranno posizionati dei pannelli didattici».

Tante volte in questo ultimi due anni abbiamo pronunciato il termine “ripartenza” e col WWF e questo nuovo metodo educativo “en plein air” darà un segnale importante di rinascita con nuovi stimoli, dopo l’emergenza sanitaria e la didattica forzata a distanza che ha cambiato le vite dei nostri ragazzi.

«Investire nella scuola, resta il nostro impegno civico primario per la realizzazione del Campus scolastico di Pantano – concludono con soddisfazione Mattioli e Bellucci – che significa prendersi cura del futuro e piantare quei semi di sostenibilità indispensabili per un domani migliore per i nostri giovani studenti. Riuscire a realizzare la prima Aula Natura WWF delle Marche, in un territorio, il nostro, che ancora mostra le cicatrici dell’emergenza COVID, deve essere per tutti noi motivo di grande soddisfazione e speranza».


da Anna Maria Mattioli e Giampiero Bellucci
Consiglieri comunali Partito Democratico Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2022 alle 00:59 sul giornale del 18 maggio 2022 - 418 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7MG