Un nuovo murales per la porta d'ingresso di Gabicce: il “pescatore di ginestre” dà il benvenuto ai turisti

Un nuovo murales per la porta d'ingresso di Gabicce: il “pescatore di ginestre” dà il benvenuto ai turisti 3' di lettura 03/05/2022 - Un pescatore, simbolo della tradizione marinara di Gabicce, sotto un cielo stellato: nella sua rete non pesci ma fiori, inclusa la ginestra, uno dei simboli del Monte San Bartolo. E' questo il soggetto artistico che da domenica scorsa, 1° maggio, campeggia sul muro di contenimento del centro Creobicce.

Il murales di via XXV Aprile dà ora il benvenuto ai visitatori che arrivano a Gabicce passando per via Della Vittoria, una delle porte di ingresso della città. L'opera è stata realizzata dal collettivo The Howler, un gruppo di artisti di fama internazionale, che da otto anni a questa parte produce e sviluppa il suo approccio nel contesto dell’arte pubblica e del muralismo, attraverso azioni che mirano a mettere in comunicazione luoghi-ambiente-individui. Il murales realizzato dal collettivo a Gabicce rappresenta la perfetta fusione tra il mondo naturale (la flora del Parco San Bartolo) e lo spazio urbano.

Giunge così a conclusione la seconda edizione di “Urbis Plantarum”, iniziativa nata per valorizzare il patrimonio ambientale e naturale del territorio attraverso la reinterpretazione della flora tipica del parco naturale del monte San Bartolo. A promuovere la seconda edizione del progetto (la prima è stata a cura dell'associazione Gabicce Futura) è stata Visit Gabicce, la neonata fondazione che riunisce albergatori, ristoratori, commercianti e bagnini di Gabicce accomunati dalla volontà di promuovere il territorio come destinazione esperienziale.

L'inaugurazione del murales è stata preceduta, il 24 aprile scorso, da un trekking attraverso le bellezze naturali e paesaggistiche del San Bartolo, organizzato dal Lions Club Gabicce Mare insieme all'Associazione Diabetici di Pesaro: escursione terminata nella spiaggia libera Sottomonte con un grande rinfresco offerto dal Lions Club. La presentazione ufficiale dell'opera si è invece svolta sabato 30 aprile, nell'ambito del Buskeat Food Festival. A chiudere la giornata il concerto della Revolution Live Band in piazza Municipio. E' intenzione della Fondazione Visit Gabicce trasformare “Urbis Plantarum” in uno degli eventi centrali della propria programmazione anche per gli anni futuri. Nelle prossime settimane verrà inoltre svelato il calendario di attività ed eventi predisposto dalla Fondazione per la stagione estiva.

Focus sulla Fondazione Visit Gabicce

VisitGabicce è la Fondazione che riunisce gli operatori turistici del Comune di Gabicce. E' stata fondata ad Aprile 2022 ed inaugurerà la sua nuova sede in Via Della Vittoria a breve. E’ dotata di un portale online già disponibile al sito www.visitgabicce.it e degli account social (Facebook: “Visit Gabicce” e Instagram: “visitgabicce”). Missione della Fondazione è la promozione del territorio come destinazione esperienziale e la valorizzazione delle tipicità, delle iniziative e degli eventi organizzati in loco per intrattenere, far emozionare e soddisfare i desideri e le necessità dei turisti, da chi è interessato al divertimento e alla spiaggia attrezzata di Gabicce Mare a chi preferisce il silenzio e alla spiaggia incontaminata di Sottomonte; di chi è alla ricerca di un’immersione nella natura, nello sport, nell’enogastronomia, nello shopping e nella cultura.

La Fondazione non ha scopo di lucro e non potrà fornire utili sotto qualsiasi forma agli associati. La sede sarà il luogo in cui verranno coordinate le attività promozionali della destinazione sia online che offline, dove verrà offerta accoglienza ed informazioni ai turisti e ai soci della Fondazione e dove verranno proposte le attività di seguito presentate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2022 alle 15:36 sul giornale del 04 maggio 2022 - 752 letture

In questo articolo si parla di attualità, gabicce, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5n0





logoEV