Ai Musei Civici si inaugura la mostra ‘Verrà il Giorno verrà la Notte’

2' di lettura 29/04/2022 - Sabato 30 aprile alle 18, a Palazzo Mosca - Musei Civici inaugura la mostra di Antonio Delle Rose intitolata ‘Verrà il Giorno verrà la Notte’, a cura di Bruno Ceci, promossa dal Comune di Pesaro - Assessorato alla Bellezza in collaborazione con Sistema Museo.

Con i suoi grandi olii e disegni, l’artista pesarese espone immagini di donne e uomini che rappresentano - in forma traslata - gli intervalli di tempo entro cui si delimita ogni esistenza individuale. Delle Rose, che ama definirsi ‘pittore’, lasciando l’indeterminazione insita nel sostantivo ‘artista’ alle contaminazioni e sperimentazioni contemporanee, parla di ritratti solo in tale rapporto.

La sua figurazione dipinta dichiara apertamente una sentimentale lontananza dalle deprimenti ingiurie del quotidiano. Giorno e Notte non come momenti meteorologici, bensì come punti di delimitazione spirituale, come focalizzazioni espressive. “Eros e Thanatos, ecco i poli magnetici dell’arte di Delle Rose a cui egli non può e non vuole sottrarsi, affondando anzi il taglio della riflessione fin dove sente di poter giungere, e persino oltre”, così Marilena Pasquali in un saggio del 2004 e così il critico d’arte Toni Toniato, in occasione della grande mostra del 2017 al Museo MUSINF di Senigallia: “Che dire dunque se non che tutto si è rinsaldato di fronte a ciò che i tuoi quadri esprimevano con uno spirito anticonformista - ben lontano dalle mode di immediato successo del momento e rivolti piuttosto a ricercare ancora una volta forme e significati ben più durevoli. La tua pittura non richiede facili consensi, ma esige, come dovrebbe essere per ogni autentica esperienza artistica, profondità di sguardo e ricchezza di pensiero”.

Oggi lo racconta Bruno Ceci, nel catalogo della mostra: “Antonio è un pittore che da sempre ha fatto proprie le movenze di una coscienza critica, la sola in grado di aprirsi coraggiosamente all’esperienza degli altri, la sola in grado di calarsi entro una prospettiva umana, onde il mondo può riacquistare spessore, con la sua parte di luci e di ombre, di giorno e di notte’.

L’esposizione sarà visitabile a ingresso libero fino al 12 giugno.


   

da Pesaro Musei





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2022 alle 15:53 sul giornale del 30 aprile 2022 - 662 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, musei, Pesaro Musei, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c4Np





logoEV
logoEV
qrcode


.