Inaugurazione de “La Biblioteca Diffusa” al Circolo Arci di Santa Maria dell'Arzilla

2' di lettura 21/04/2022 - Nata come biblioteca scolastica, l'Arca dei libri di S.M. dell'Arzilla ha, fin dall'inizio della sua attività nell'aprile del 2019, mostrato la vocazione di diventare un punto di riferimento culturale non solo per i bambini e le loro famiglie, ma per l'intera comunità del Quartiere 3 Colline e Castelli.

Già il primo anno, infatti, si è resa protagonista di momenti di approfondimento sulla crisi ecologica con conferenze e proiezioni e persino durante i mesi di isolamento del lockdown ha promosso una riflessione sui problemi dell'ambiente tramite il concorso artistico “Fatto il misfatto”. Oltre ad organizzare numerosi progetti, laboratori, attività di raccolta fondi, letture e film per bambini, quest'anno ha aderito all'iniziativa “M'illumino di meno” con una serata molto partecipata di letture a lume di candela presso il circolo SOMS di Candelara.

In seguito alle restrizioni dovute alla pandemia, non potendo operare nella sua sede all'interno della Scuola Primaria “Arca delle colline”, la biblioteca Arca dei libri ha collaborato con altre realtà del territorio, prima fra tutte la Proloco di S.M. Dell'Arzilla, ma anche il Quartiere 3 e i circoli di Candelara, per organizzare attività culturali quali letture e proiezioni di film all'aperto e ha persino allestito una Fiera del riciclo tramite la quale è stato possibile raccogliere fondi da destinare all'acquisto di nuovi libri e DVD.

Ma le sue attività non si esauriscono qui. Con la nuovissima iniziativa “La Biblioteca diffusa”, l'Arca dei libri e la Proloco di S.M. dell'Arzilla mettono ora a disposizione della comunità una selezione di titoli per adulti, ragazzi e bambini che potranno essere presi in prestito liberamente presso i circoli e altri locali pubblici del Quartiere 3.

L'intento della biblioteca è quello di offrire alla popolazione occasioni di lettura, svago e approfondimento, pur non disponendo di una sede fissa in cui conservare i volumi ed effettuare i prestiti. Il progetto è stato realizzato praticamente a costo zero utilizzando come espositori mobili di recupero, allestiti grazie alla manodopera gratuita dei volontari, e libri donati dagli abitanti del quartiere.

Ideatrice e curatrice del progetto è Giovanna Olivieri, autrice e traduttrice che, fin dal suo esordio, organizza come volontaria le attività culturali della biblioteca “Arca dei libri”.


   

da Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2022 alle 12:49 sul giornale del 22 aprile 2022 - 577 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c2RS





logoEV
logoEV
qrcode


.