Cambio al vertice, Francesco Mazzacchera è il nuovo presidente dell’Anmil

Francesco Mazzacchera è il nuovo presidente dell’Anmil 2' di lettura 11/04/2022 - Cambio al vertice dell’ANMIL (Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi sul Lavoro) territoriale di Pesaro e Urbino. Francesco Mazzacchera, 43 anni, di Urbino, è stato eletto dal Consiglio provinciale per guidare l’associazione nel prossimo quinquennio.

Mazzacchera, invalido dal 2007 in seguito a un grave infortunio sul lavoro, ha conosciuto l’ANMIL nel 2010 e, da allora, ha collaborato sul territorio per far crescere l’Associazione. Nel 2016 è stato eletto in Consiglio provinciale e si è impegnato ancor più attivamente per portare avanti il messaggio collegato alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali e per far conoscere i servizi che ANMIL offre ad associati e non, in particolare CAF e patronato.

Francesco Mazzacchera subentra a Fausto Luzi, dimissionario per concentrarsi sul nuovo incarico nazionale nell’ambito del Comitato Esecutivo ANMIL, organo decisionale dell’Associazione. Luzi, presidente provinciale nell’ultimo decennio e, dal 2020, membro del Comitato Esecutivo Nazionale ANMIL, ha appena ricevuto dal Presidente nazionale Zoello Forni la delega alla gestione delle attività riguardanti il patrimonio immobiliare dell’ANMIL su tutto il territorio italiano.

«A Fausto Luzi rivolgo un caloroso augurio per il nuovo e prestigioso incarico – sottolinea Francesco Mazzacchera – e lo ringrazio per il prezioso e incessante lavoro svolto in questi anni. Lavorerò di concerto con lui, anche nella sua veste di consigliere provinciale, per proseguire l’opera messa in campo in questi anni. È stato fatto tantissimo sia sul versante dell’Associazione, e dunque la sensibilizzazione in materia prettamente infortunistica, che sul versante dei servizi di CAF e patronato che sono a disposizione sia degli associati che del pubblico. Il mio obiettivo è continuare a lavorare in sinergia con le Istituzioni locali, con gli enti e con il territorio per far conoscere sempre di più i messaggi e i valori dell’ANMIL. In particolare il mio auspicio è che i giovani, quelli della mia generazione, ma anche gli stessi studenti, si avvicinino ad una realtà associativa così importante, capillare nel territorio e portatrice di un messaggio fondamentale per la società, quello della sicurezza sul lavoro e della tutela di chi ha subito infortuni».

ANMIL, oltre alla sede provinciale di Pesaro e a recapiti territoriali nei principali centri della provincia, dallo scorso novembre ha aperto al pubblico la nuova sede di Fano, in viale Cairoli 43, dove sia associati che non possono rivolgersi sia per informazioni sull’Associazione che sui servizi di CAF e patronato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2022 alle 09:36 sul giornale del 12 aprile 2022 - 676 letture

In questo articolo si parla di attualità, Anmil, Associazione nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cZes





logoEV
logoEV
qrcode


.