L'ultimo giorno di Gnudi: "Vi voglio bene, sorelle e fratelli miei"

1' di lettura 01/04/2022 - É giunta la fine, dopo avere trascorso mesi incredibilmente difficili a causa della pandemia, ieri, l'ex primario del pronto soccorso ha effettuato l'ultimo giorno di lavoro all'ospedale di Pesaro.

Mentre al di fuori della struttura sanitaria si teneva il sit-in del Pd, al suo interno si chiudeva il capitolo, forse, più emozionante e difficile della vita lavoratova del dottor Gnudi.

"E così è finita. Oggi ho fatto il mio ultimo turno al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore di Pesaro - commenta Gnudi in un post pubblicato sui socisl - Un gruppo di colleghi è venuto apposta per salutarmi, abbracciarmi e dirmi grazie. Io ho risposto che il grazie dovevo ribaltarlo su ciascuno di loro, perché quello che abbiamo fatto durante quei maledetti mesi, l’abbiamo fatto insieme; e l’unico merito che mi posso prendere è quello di aver contribuito a tenere unito un gruppo meraviglioso".

"Sono riusciti a farmi commuovere, impresa non difficoltosa in realtà, soprattutto nell’ultimo periodo. Però anch’io sono riuscito a far commuovere loro, quindi lo considero un pareggio. Mi serviranno giorni o forse anche settimane per digerire tutte queste emozioni e condensarle in una pietra preziosa che porterò sempre con me. Vi voglio bene, sorelle e fratelli miei. Ora e per sempre. E anche se ho sempre rifuggito questa retorica, solo per un giorno, solo per oggi, possiamo essere eroi", conclude il medico.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2022 alle 04:44 sul giornale del 02 aprile 2022 - 6252 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, pronto soccorso pesaro, articolo, umberto gnudi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cWHh





logoEV
logoEV
logoEV