Aumento di sindromi depressive, disturbi alimentari e dipendenze di ogni genere, PD Marche e GD Marche: "Istituire la figura dello psicologo di base delle cure primarie"

depressione 2' di lettura 29/03/2022 - "E' stato un incontro importante quello organizzato dai Giovani Democratici Marche, guidati da Andrea Orazi, per parlare di salute mentale. Insieme al capogruppo PD Maurizio Mangialardi è stata presentata in particolare la nostra proposta di legge n 99, che prevede l'istituzione dello psicologo di base delle cure primarie", commenta la consigliera regionale Micaela Vitri.

"La stessa richiesta è stata avanzata nei giorni scorsi anche a livello nazionale dall'assemblea nazionale di ALI a Firenze, di cui ho fatto parte insieme ad altri amministratori di area riformista di tutta Italia. Il delegato alla Sanità di ALI Damiano Coletta, sindaco di Latina, ha già incontrato il Ministro Speranza per ribadire la necessità di affiancare psicologi ai medici di medicina generale. La proposta risulta sempre più urgente in una fase molto complicata che ha visto aumentare vertiginosamente nuove fragilità e dipendenze.

Su un campione di 2400 persone - prosegue Vitri - i dati registrano l’aumento significativo di nuova assunzione di ansiolitici o sonniferi e antidepressivi(14%), mentre chi già faceva uso di questi farmaci ha dovuto ricorrere a un incremento del dosaggio(19%). Inoltre il 21% ha riportato sintomi ansiosi clinicamente significativi e interferenti sulle attività quotidiane, mentre il 10% ha avuto almeno un attacco di panico, mai avuto prima nella vita. Il 20% ha riportato sintomi clinicamente significativi di disturbo post traumatico da stress, mentre il 28% ha lamentato sintomi ossessivo- compulsivi disturbanti e interferenti sul proprio funzionamento quotidiano.

La situazione peggiora in età adolescenziale perchè da una consultazione dell’organizzazione internazionale Save The Children su oltre 1000 docenti in maggioranza della scuola primaria e secondaria di primo grado emerge, per la metà degli insegnanti interpellati, una generale perdita degli apprendimenti (55,3%), 1 su 4 ha notato l’emersione di disturbi psicologici in almeno un caso tra i suoi studenti, e 1 su 5 constata un forte impatto della povertà su famiglie e bambini che frequentano la scuola, mentre sono 70 i docenti(il 6,5 %di quelli consultati) che segnalano nella propria scuola almeno un caso di abbandono scolastico.

Questo quadro davvero preoccupante merita una risposta chiara e tempestiva da parte della politica e mi auguro che la nostra proposta, simile alle leggi già approvate in Toscana e Campania, incontri la convergenza e la collaborazione della maggioranza perché quando si parla di debolezze e fragilità è doveroso lavorare insieme, superando le divisioni politiche, per dare le giuste riposte a chi soffre", conclude la consigliera.


da Micaela Vitri
Consigliera Regionale PD





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2022 alle 14:37 sul giornale del 30 marzo 2022 - 1108 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, pd, consiglio regionale, comunicato stampa, Micaela Vitri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cVOL