Tenta di farla finita ingerendo farmaci, 46enne salvata dai carabinieri

2' di lettura 27/03/2022 - Una donna di 46 anni ha tentato il suicidio ingerendo una trentina di pillole, ma è stata salvata dall’intervento tempestivo dei carabinieri.

È quasi la mezzanotte di sabato sera quando la centrale operativa-NOR della Compagnia carabinieri di Pesaro riceve la chiamata di un uomo disperato che annuncia la scomparsa dell’ex moglie.

Aveva provato invano a ricontattarla dopo averla sentita molto scossa e perciò aveva deciso di recarsi alla vecchia casa coniugale a Tavullia. Lì la tragica scoperta, un messaggio di addio per l’uomo, a cui la donna affidava il loro figlio, stanca di affrontare i problemi della vita.

I carabinieri, valutata la situazione e conoscendo lo stato di fragilità della donna grazie alla vicinanza ai cittadini da parte dell’Arma di Tavullia, hanno subito capito che l’avviso di suicidio non era per niente da sottovalutare. La donna aveva spento il telefono e dunque non era possibile individuarla con accertamenti tecnici, pertanto il Comando Compagnia ha deciso in breve di dispiegare sul territorio ogni militare possibile, impiegando anche chi era già a casa libero dal servizio.

In breve Pesaro si è riempita di almeno sette macchine dell’Arma, che non sono passate inosservate. I carabinieri, mediante le telecamere presenti in città e nei comuni limitrofi avevano ricostruito che la donna a bordo della sua macchina era transitata sul San Bartolo e che non era poi uscita dal territorio di Pesaro.

I militari, poi supportati anche da tutte le altre Forze dell’Ordine prontamente allertate per l’emergenza, hanno perlustrato ogni stradina e ogni spiaggia del San Bartolo, per poi indirizzare le ricerche nell’area urbana a ridosso del monte. Poco dopo l’una e mezza di notte la donna è stata individuata in Calata Caio Duilio all’interno della sua macchina parcheggiata bell’ombra.

Era priva di sensi e aveva già ingerito oltre 30 pillole di medicinali vari. Soltanto l’intervento dell’Arma, l’immediata richiesta di supporto del 118 e il ricovero al pronto soccorso hanno consentito di salvare la donna.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2022 alle 20:06 sul giornale del 28 marzo 2022 - 23897 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cVju





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.