L’acqua di valore è già nelle nostre case, basta aprire il rubinetto

acqua 3' di lettura 21/03/2022 - Acqua a km 0, buona e sicura, anche da bere, direttamente nelle case dei 280.000 cittadini serviti da Marche Multiservizi: un impegno quotidiano, un’esperienza consolidata e investimenti significativi.

L’azienda aderisce ancora una volta alla Giornata Mondiale dell’Acqua, quest’anno dedicata alle acque sotterranee, ricordando le criticità di approvvigionamento del nostro territorio I 280.000 cittadini serviti possono contare su un’acqua di valore, buona e sicura, anche da bere. Marche Multiservizi aderisce alla Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dalle Nazioni Unite e dedicata quest’anno al sottosuolo e all’importanza del lavoro di potabilizzazione della risorsa idrica. Un’occasione per ricordare che scegliere di bere l’acqua del rubinetto è un’abitudine virtuosa che favorisce il benessere del Pianeta.

Le criticità nell’approvvigionamento idrico

Rendere a tutti disponibile questo bene prezioso è un lavoro complesso che richiede l’impiego di importanti risorse economiche e professionali, capacità di innovazione tecnologica ed esperienza, soprattutto nel nostro territorio che, va ricordato, è caratterizzato da una forte criticità nell’approvvigionamento idrico, dipendente in gran parte dalle acque superficiali e quindi fortemente condizionato dall’andamento delle precipitazioni piovose. E’ una criticità che non accenna a diminuire e solo pochi giorni fa l’Osservatorio Meteorologico Alessandro Serpieri dell’Università degli Studi di Urbino ha registrato che, nonostante l’inverno non si sia “discostato di molto dalla sua media, le criticità siccitose non sono affatto risolte” e tra l’ultimo giorno piovoso di gennaio (il giorno 11) ed il primo di febbraio (il 12) “ne sono trascorsi 32 asciutti” e gli effetti della siccità si fanno sentire.

In questo contesto la continuità del servizio è un obiettivo prioritario per l’attività di Marche Multiservizi nella gestione del servizio idrico integrato e nella distribuzione di un’acqua del rubinetto che oltre ad essere buona, è anche economica e sostenibile, perché bevendola si risparmia (fino a 450 euro all’anno per una famiglia di tre persone) e si evitano consumo e trasporto di tonnellate di bottiglie spesso in plastica.

Come arriva l’acqua potabile nelle nostre case e dove va a finire? Ma come arriva a casa nostra?

È un percorso che inizia con il prelievo della risorsa idrica e, dopo la sua potabilizzazione, prosegue nelle reti degli acquedotti fino ai punti di consegna agli utenti. Così l’acqua arriva nelle nostre abitazioni, dove la utilizziamo per tantissime attività. Dopo il suo utilizzo, attraverso le reti fognarie e appositi impianti, deve essere depurata e viene restituita all’ambiente. Lungo tutto questo percorso c’è il lavoro incessante di Marche Multiservizi, 24 ore su 24, negli impianti, nei laboratori, attraverso il telecontrollo, anche per tutelare il più possibile il valore di ogni goccia di questa preziosa risorsa locale perché non vada sprecata.

Oltre 17,4 milioni di investimenti nel ciclo idrico

Per fornire un servizio eccellente è necessario investire importanti risorse. Solo nel 2020 Marche Multiservizi ha dedicato oltre 17,4 milioni di euro al servizio idrico integrato. Tra acquedotto, fognatura e depurazione l’investimento è stato pari a 63 euro pro capite, un valore che supera del 60% circa la media italiana.

Cittadini e consapevolezza sulla risorsa: un lavoro che parte dalla trasparenza

Per raggiungere capillarmente i cittadini e fornire loro informazioni sulla qualità dell’acqua, Marche Multiservizi mette a disposizione l’etichetta dell’acqua allegata alla bolletta e pubblicata sul sito aziendale, con cui comunica i risultati delle analisi per ogni singolo comune servito, aggiornando periodicamente i dati di 19 parametri. Ogni anno, poi, viene realizzato il report “In buone acque”, con tutti i numeri più importanti, gli obiettivi raggiunti in materia di sostenibilità e gestione responsabile della risorsa idrica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2022 alle 16:05 sul giornale del 22 marzo 2022 - 2447 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, pesaro, Marche Multiservizi S.p.A, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cTRv





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode


.