Talent Day, Confcommercio incontra gli studenti dell’Istituto Alberghiero Santa Marta

Talent Day 3' di lettura 16/03/2022 - A Pesaro la prima tappa del Talent Day, iniziativa nazionale targata Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) Confcommercio dove questa mattina i vertici dell’associazione pesarese hanno incontrato gli studenti dell’Istituto Alberghiero Santa Marta, in particolari gli studenti delle classi quarte.

Il Talent Day Fipe è una piazza del lavoro dove un bar, un ristorante o un pubblico esercizio incontrano giovani talenti da assumere per creare quelle sinergie tra chi forma e chi impara per avviare una appassionante esperienza professionale e di vita nel settore, un incontro tra domanda e offerta ovvero tra chi rappresenta albergatori e ristoratori e i giovani che stanno studiando per lavorare in quel mondo.

“L’iniziativa nasce dalla constatazione che dagli ultimi anni c’è una carenza assoluta di personale nelle strutture ricettive e nella ristorazione anche nella nostra provincia – spiega il direttore di Confcommercio Marche Nord Amerigo Varotti – quindi parte proprio qui da Pesaro questa iniziativa che è un po’ un incontro tra domanda e offerta ovvero tra chi ha alberghi o ristoranti e i ragazzi dell’istituto alberghiero. Questi giovani sono un grande patrimonio per la città; nel passato troppo spesso questi ragazzi che si diplomavano in questa scuola trovavano lavoro in altre realtà regionali ed era difficile trovarli qui. Noi attraverso questa iniziativa vogliamo far si che questi giovani trovino lavoro all’interno dei pubblici esercizi locali».

Rispetto dei contratti di lavoro, necessità degli imprenditori e aspettative dei giovani, un appuntamento per un confronto su questi temi.

Per qualcuno il mondo della scuola e del lavoro si sono già incontrati come ci racconta lo studente fanese Ismaila Hydara, originario del Gambia ma da 7 anni nella nostra provincia e attualmente pasticciere al Fano Center.

“Per me si tratta di sviluppare esperienza nel mondo del lavoro ed applicare qui quello che imparo a scuola. Dopo le lezioni vado direttamente a lavorare per circa 4 ore al giorno e nei weekend diventano 6 o 7. Tra lo studio e il lavoro ci sono molte differenze e fare entrambe è molto utile”.

“Noi abbiamo fortemente voluto questo appuntamento qui all’alberghiero – spiega Mario di Remigio presidente dei Ristoratori pesaresi di Confcommercio – perché negli ultimi anni c’è stata una dispersione dei ragazzi una volta finiti gli studi; era importante ricucire i rapporti tra questa scuola e le attività economiche, il Covid in questo senso ha influito molto facendoci perdere anche il 70% della forza lavoro con i ristoratori che in previsione della nuova stagione ha dovuto ricercare gran parte del personale. Molto importante è motivare i ragazzi e dare loro stimoli perché comunque è un lavoro assicurato, se non in Italia nel resto del mondo”.

Circa 200 i ragazzi coinvolti in tutto, il prossimo incontro, sempre al Santa Marta, sarà il 31 marzo con le classi quinte.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2022 alle 12:21 sul giornale del 17 marzo 2022 - 604 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, luca senesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cSyD





logoEV
logoEV