Furto d'auto a Pantano: il proprietario doveva partire per recuperare i parenti in fuga dall'Ucraina

Mercedes rubata a Pesaro 1' di lettura 27/02/2022 - Nella notte tra venerdì e sabato 26 febbraio, è andato in scena il furto di un Mercedes che era parcheggiato dinnanzi al Bar Zongo nel quartiere "Pantano" a Pesaro.

All’apparenza sembra un normalissimo fatto di cronaca. In realtà, però, questo furto ha una triste storia da raccontare. Infatti, il Mercedes scomparso, all'indomani sarebbe servito al proprietario per recuperare e salvare alcuni parenti in fuga dall'Ucraina.

“Mio cugino sarebbe dovuto partire alle 4:30 verso il confine per salvare la sorella e sua nipote dalla guerra di questi giorni – ha raccontato un componente della famiglia - Abbiamo controllato l’intera zona ma non c’è traccia della nostra auto. Quest’ultima, tra l’altro, era stata acquistata da poco tempo. Dopo esserci accorti del furto, abbiamo immediatamente segnalato l’accaduto ai carabinieri...".

Tutto è bene quel che finisce bene? Si, quasi…Il proprietario del Mercedes rubato, un uomo moldavo di 44 anni, è riuscito a reperire un'altra automobile ed è partito verso il confine ungherese. Nel mentre, proseguono le ricerche dell'auto rubata.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2022 alle 08:40 sul giornale del 28 febbraio 2022 - 12564 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, vivere pesaro, news pesaro, articolo, Mercedes rubata a Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cOnE