Pesaro approccia il match malissimo e Treviso, con soli 6 senior, porta a casa la gara dopo l'overtime

7' di lettura 30/01/2022 - Orribile approccio alla partita della VL che è succube della NutriBullet per i primi 13 minuti e non riesce mai a riprendere saldamente il controllo della gara. Grazie a un Lamb da 27 punti e un bel secondo tempo di Larson, Pesaro arriva all'overtime (forzato da una tripla di Imbrò) ma poi si perde e non riesce a portare a casa il match.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 105 - 108 NUTRIBULLET TREVISO

(17-27 / 26-20 / 24-21 / 25-24 / 13-16)

PRIMO QUARTO

Partono forte gli uomini di Menetti che trovano la via dl canestro con Imbrò, Jones e Sokolowski. Mentre la VL fa fatica ad attaccare la zona 2-3 proposta dagli ospiti che, date le corte rotazioni, sarà una costante della partita. Il canestro di Chillo e l'1/3 dalla lunetta di Sokolowski fissano il punteggio sul 5-10, coach Banchi striglia i suoi chetornano a segnare con le due triple di Delfino. Ma dopo due giri a vuoto in attacco i biancorossi incassano la tripla di Jurkamm e l'ennesimo canestro di un ispirato Imbrò che costringono coach Banchi al timeout. La situazione non cambia una volta al rientro in campo: canestro di Jones, tripla di Bortolani e massimo vantaggio ospite sul 11-23. Zanotti mette una pezza: due triple e una stoppata di importanza fondamentale. Aaron jones vola sull'alley oop di Imbrò e, nell'azione successiva, si porta a casa il fallo di Zanotti segnando entrambi i liberi. Il tiro di Lamb è sbagliato e così finiscono i primi 10 minuti con Treviso meritatamente avanti 17-27.

SECONDO QUARTO

Triple di Lamb e Sokolowski che mantengono invariata la distanza tra le due squadre. Treviso continua a tirare con percentuali da videogioco, complice anche una difesa non idilliaca della VL (67% da 2 e 57% da 3). Jurkatamm segna, Sanford risponde dai liberi per il 24-35, poi Lamb commette fallo sul contropiede di Jurkatamm che viene giudicato antisportivo. Dopo il 2/2 dai liberi dell'ala di Menetti, Chillo sbaglia la tripla, Doron Lamb segna il 26-37. Camara segna e porta a casa il fallo del giovanissimo Faggian, poi ancora Mikk Jurkatamm segna un bellissimo canestro in step back dall'angolo. Continua il buon momento pesarese con la tripla di Doron Lamb e, dopo una buona difesa, i liberi di Davide Moretti 33-39. Iniziano a calare le percentuali della Nutribullet con gli errori di Chillo e Sokolowski e la difesa è ora sin troppo aggressiva, complice forse anche la stanchezza: liberi di Delfino e canestro di Camara. Liberi di Imbrò, tripla di Lamb e parità a quota 40 a 3 minuti dalla fine del quarto. Max Menetti prova a mettere mano alla sua corta panchina, visto che la stanchezza si sta già facendo sentire (Treviso non si è quasi mai allenata questa settimana), ma i giovani non riescono comprensibilmente a entrare in partita. Dopo la tripla di Lamb c'è un parziale di 0-5 targato tutto Giordano Bortolani per chiudere il primo tempo sul 43-47.

TERZO QUARTO

Inizio di quarto non positivo per la VL: tripla di Sokolowski, fallo in attacco di Tyrique Jones, tecnico per proteste a Sanford, libero segnato per Imbrò e poi liberi di Jurkatamm. A cavallo dei due quarti, parziale aperto Nutribullet 0-11, da 43-42 a 43-53. Torna a segnare Pesaro grazie a capitan Delfino dalla lunetta e poi con il jumper di Simone Zanottil. Tre errori in fila da dietro l'arco per Treviso, ma anche Pesaro continua a faticare nel mettere punti a referto. Moretti ruba, Sanford segna ed è 49-53. Ancroa una bella giocata difesiva di Moretti, il migliore nella metà campo decisiva per il corso del match, che subisce lo sfondamento di Jurkatamm. Coach Menetti esagera con le proteste e gli arbitri lo sanzionano con un fallo tecnico, amministrato positivamente da Delfino. Aaron Jones interrompe il parziale pesarese, Zanotti sbaglia la tripla, Chillo segna il primo canestro della sua serata e riporta Treviso sul 50-58. Timeout, obbligato, per Pesaro. Ritorna in campo e ritorna al lavoro Doron Lamb, tripla numero 5 della sua gara per il 53-58. Chillo fa 2/2 dalla lunetta, Sanford e Lamb ne fanno 5 in fila e Pesaro è tornata sotto di sole due lunghezze. Situazione falli non rosea per la VL che ha già esaurito il bonus a 150 secondi dalla sirena, con Chillo e Imbrò che ne segnano 1 a testa. Si iscrive, finalmente, alla partita Tyler Larson che, anche oggi, fino a questo momento è stato molto silente. Ancora un fischio lontano dalla palla ai danni della difesa pesarese, con Chillo che torna in lunetta e fa 2/2. Ora gli arbitri, almeno in una metà campo, non perdonano nulla. Nel mentre, Doron Lamb continua a segnare da distanze siderali (7/8 da tre fin ora), per tenere la VL a contatto. Il quarto si chiude con i liberi di Larson a bersaglio e il layup di Sokolowski per il 67-68.

QUARTO QUARTO

Tripla di pregevolissima fattura di Giordano Bortolani, mentre Demetrio manda a bersaglio da dietro i 6,75 grazie all'aiuto della tabella. Davide Moretti manda a bersaglio la tripla dall'angolo che vale il vantaggio e il massimo vantaggio biancorosso fin ora 73-71. Bella azione di Tyler Larson che strappa il rimbalzo e dall'altra parte porta a casa il fallo di Sokolowski che, irragionevolmente, eccede nelle porteste e gli arbitri raddoppiano la dose fischiandogli tecnico. Larson segna il libero del tecnico, ma fa 1/2 sui liberi per il fallo. Due punti a testa per i due Jones, Aaron e Tyrique, seguiti dal fallo ingenuo di Leonardo Demetrio che, oggi, è impalpabile. Larson ora è un fattore positivo per i suoi: segna e fa segnare i compagni. Treviso non è da meno con i canestri di Aaron Jones, Sokolowski e Bortolani. A un minuto alla fine sul 92-89 Pesaro, Jones stoppa Sokolowski, Larson deraglia e sfonda su Imbrò che poi inventa dal nulla la tripla della parità a 10 secondi dalla fine. Lamb sbaglia la tripla della vittoria, mal costruita, e quindi sarà overtime dato il 92-92 finale.

OVERTIME

In apertura di supplementare segnano i due lunghi, i due Jones, poi Sokolowski manda avanti Treviso. Delfino sbaglia un tiro da tre con tantissimo spazio, Bortolani subisce il quinto fallo di Jones che lascia la partita e segna entrambi i liberi. Imbrò subisce sfondamento da Delfino, Aaron Jones segna ed è 94-100. Lamb sbaglia da tre punti e ora per Pesaro si fa dura: -6 e palla in mano agli ospiti. Imbrò segna dalla lunetta, Zanotti torna a far segnare la VL, Bortolani sbaglia da tre, Delfino va in layup ed è nuovo -4 Pesaro. Moretti fa -2, Imbrò da 8 metri però fa male ai marchigiani a 30 secondi dal temine. Zanotti segna in avvicinamento sul cambio difensivo ospite, Bortolani segna in extremis, Larson porta a casa un 2+1 che tiene vive le speranze di Pesaro: 105-107 a 10 secondi dalla fine e palla NutriBullet. Bortolani fa 1/2 che vale il +3, Delfino sbaglia e Treviso sbanca Pesaro 105-108.

TABELLINI

PESARO: Moretti 14; Zanotti 12; Sanford 6; Larson 14; Delfino 13; Tambone 3; Lamb 27; Camara 5; Demetrio 3; Jones 8; Stazzonelli ne.

TREVISO: Jurkatamm 11; Bortolani 22; Imbrò 23; Sokolowski 21; Jones 22; Chillo 8; Vettori 0; Faggian 0; Pellizzari ne; Ronca ne; Tadiotto ne

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie). 
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"





Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2022 alle 21:47 sul giornale del 31 gennaio 2022 - 1838 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle, victoria libertas, articolo, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, Kevin Bertoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cIpM