Business all’estero: le Marche presentano una piattaforma digitale B2B

drudi carloni gori 4' di lettura 26/01/2022 - Gratuita, innovativa, aperta a tutte le aziende, semplice nella gestione, ricca di servizi e fortemente focalizzata sul business: sono i punti di forza della piattaforma digitale denominata ALMA NETWORK B2B ed interamente dedicata all’internazionalizzazione delle imprese marchigiane, che sarà online dal 2 febbraio 2022.

Il progetto nasce da un’idea dell’Avv. Matteo Gori, avvocato esperto di diritto commerciale internazionale, e del Gr. Uff. Alberto Drudi, già presidente della Camera di Commercio di Pesaro Urbino, la quale ha immediatamente destato “attenzione e sensibilità” nel vicepresidente della Regione Marche, Mirco Carloni. Una concreta collaborazione tra pubblico-privato, che consentirà alle imprese di godere gratuitamente di una vetrina virtuale sulla quale promuoversi e, soprattutto, di beneficiare di un’infrastruttura tecnologica protesa a instaurare relazioni dirette tra le imprese marchigiane e nuovi canali distributivi nei Paesi emergenti. Obiettivi che coincidono con quelli della Regione Marche, che sta rafforzando e innovando le forme di sostegno alle imprese per accompagnarle e per renderle più competitive sui mercati internazionali, anche attraverso strumenti e servizi dedicati. In questo scenario, ALMA NETWORK B2B si prefigge l’obbiettivo di mettere a fattor comune risorse pubbliche, competenze specialistiche, esperienze e conoscenze utili alla crescita dei territori.

Le Marche incontrano il mondo e, in particolare, alcuni mercati di Paesi emergenti come Emirati Arabi, India ed il Sud Est asiatico, con particolare riferimento a Vietnam ed Indonesia, ma anche di partner tradizionali per come Russia e Cina. Si tratta di Paesi che stanno spingendo sull’innovazione e che, grazie al digitale, muovono le loro economie: la sfida di ALMA NETWORK B2B sarà proprio quella di intercettarli e di dirottarli sulle eccellenze del nostro territorio.

Tra i servizi forniti gratuitamente alle aziende ci sono: individuazione e mappatura dei canali distributivi e dei partner accreditati nei mercati selezionati (buyer, agenti, distributori, ecc.), sia pubblici che privati, e mediante la registrazione al Portale; gestione delle fasi di matching tra imprese e partner; organizzazione e la realizzazione di eventi B2B, sia virtuali sia in presenza (usufruendo anche di risorse messe a disposizione da fondi ed enti pubblici); aggiornamento sulle leggi e sulle norme dei Paesi target in tema di importazione e esportazione dei paesi target.

DICHIARAZIONI

Matteo Gori, avvocato esperto di diritto commerciale internazionale «Abbiamo cercato di cogliere un’opportunità di crescita da questo difficile periodo e situazione di congiuntura, avvalendoci di nuovi strumenti vincenti, ovvero del digitale e del networking. Abbiamo dunque ideato e realizzato, con il pieno supporto della Regione Marche, una piattaforma digitale che sia in grado di mettere in relazione le nostre imprese con Partner e collaboratori strategici, favorendo matching a distanza nonchè l’internazionalizzazione e digitalizzazione delle nostre imprese, con un solo servizio. Un vero proprio export digitale che sensibilizzi ed aiuti le aziende marchigiane, in particolare le PMI, a compiere un passo definitivo in direzione dell’utilizzo delle tecnologie e dei processi di internazionalizzazione».

Alberto Drudi, past president Camera di Commercio di Pesaro Urbino «Rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco è stato per me un impegno costante negli anni in cui ho guidato l’ente camerale. Alma Network B2B rappresenta la continuità di quell’impegno e anche la miglior occasione per mettere a disposizione del sistema imprenditoriale marchigiano le mie esperienze e le mie conoscenze. Le Marche sono un territorio orientato per cultura, natura e necessità ai rapporti internazionali e sono grato alla Regione Marche per l’impegno concreto in favore delle nostre imprese all'estero».

Mirco Carloni, vicepresidente della Regione Marche «In questo momento guardare al digital export come opportunità rispetto alla difficoltà di partecipare alle fiere e agli incontri fisici, è una traiettoria di crescita per gli imprenditori marchigiani. La Regione Marche ha deciso di investire su piattaforme digitali e supporti tecnologici che creano matching e questa è una di quelle iniziative per fare promozione dei nostri prodotti e delle nostre eccellenze. La digitalizzazione dell’incrocio tra domanda e offerta può essere la strada con cui le nostre imprese potranno continuare a crescere. Come abbiamo stretto accordi sistemici con Sace, Simest, Ice e Camera di commercio, anche questo network sarà utile a far sviluppare nuovi contatti e agganciare nuovi mercati internazionali per i nostri imprenditori»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2022 alle 14:56 sul giornale del 27 gennaio 2022 - 610 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHB6





logoEV
logoEV
logoEV