Picchia la moglie e la fa azzannare dal cane: 55enne finisce in carcere a Pesaro

violenza sulle donne 1' di lettura 11/01/2022 - Un 55enne è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Il fatto è accaduto a Roma ma l'uomo è finito nel carcere di Villa Fastiggi.

Una convivenza difficile quella tra l'uomo, la moglie e i due figli, tanto da costringere la figlia, appena maggiorenne, a trasferirsi dal fidanzato. L'ultimo episodio si è verificato il 24 dicembre quando il 55enne, rincasato dopo un pranzo con gli amici, ha reagito ad una frase della donna.

Ha afferrato la moglie facendole sbattere la testa più volte su un lavandino e colpendola con pugni su tutto il corpo, poi le avrebbe aizzato contro il proprio cane di razza pitbull che l’ha azzannata più volte alle gambe. Stessa sorte anche per il figlio e per la cognata, intervenuti in difesa della donna.

Dopo essere stati tutti dimessi dall’ospedale con prognosi fino a 25 giorni, la donna ha deciso di rivolgersi ai carabinieri per sporgere l’ennesima denuncia nei confronti del marito.

I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 55enne. L'uomo è stato condotto nella casa circondariale di Pesaro.








Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2022 alle 15:47 sul giornale del 12 gennaio 2022 - 11031 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cEze





logoEV