Caos al drive tamponi, grida e proteste verso sanitari e volontari: intervengono i carabinieri

tamponi pesaro 1' di lettura 06/01/2022 - Caos in via Lombardia al “tamponi drive through” allestito presso la sede della Protezione Civile per consentire a tutti di eseguire un test per la rilevazione del Covid.

Alle 13.00 circa, all’avvicinarsi dell’orario di chiusura, a quasi 50 persone ancora in fila è stato dato annuncio che non avrebbero fatto in tempo ad eseguire il tampone. Da lí l’assurdo, grida e proteste contro i sanitari e la protezione civile, poi l’intervento delle pattuglie dell’Arma dei Carabinieri.

Proprio i militari hanno dapprima ripristinato l’ordine pubblico, per poi trovare una soluzione con i sanitari. Infatti, questi ultimi hanno di buon grado dato disponibilità a sforare l’orario previsto, mentre i militari - anch’essi oltre l’orario d’impiego - hanno ordinato la folla e gestito le operazioni di transito verso i tamponi, in modo da evitare perdite di tempo e rallentamenti.

Quando l’inciviltà sembrava aver preso il sopravvento, hanno invece trionfato la solidarietà, la forza d’animo e il buon senso di chi vive per sostenere i cittadini.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2022 alle 18:38 sul giornale del 08 gennaio 2022 - 13300 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, articolo, tamponi, covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cDN6





qrcode