Bilancio partecipativo: 100mila euro per Villa Fastiggi, Colline, Pantano e Muraglia

Una riqualificazione urbana che passa per lo sport a Villa Fastiggi (Q4); una “strada “millefiori” a unire i borghi e i castelli di Pesaro (Q3); sport, divertimento e cultura per dare nuova vita al parco Trulla (Q12); un’area sportiva potenziata e 6' di lettura 04/12/2021 - Una riqualificazione urbana che passa per lo sport a Villa Fastiggi (Q4); una “strada “millefiori” a unire i borghi e i castelli di Pesaro (Q3); sport, divertimento e cultura per dare nuova vita al parco Trulla (Q12); un’area sportiva potenziata e ancora più sicura a Calcinari (Q7). Eccoli i progetti vincitori dei 100mila euro del primo Bilancio partecipativo del Comune annunciati questa mattina ai Consigli di Quartiere e alla città.

«Abbiamo messo i quartieri - l’istituzione più vicina ai cittadini - nelle condizioni di raccogliere le esigenze della comunità e declinare le istanze in progetti», ha spiegato l’assessore al Rigore Riccardo Pozzi presentando la «prima “edizione” di una straordinaria iniziativa che servirà a capire cosa ha funzionato bene e cosa c’è da migliorare». In generale le proposte arrivate «sono state sopra le aspettative: i quartieri hanno lavorato bene, alcuni ad esempio sono riusciti a ottenere anche finanziamenti esterni e a mettere sul tavolo progetti innovativi».

Progetti che sono prima stati esaminati dal pool di tecnici del Comune, che ne ha valutato la fattibilità, prima dell’analisi della VII Commissione comunale. «Non è stato facile stilare una lista che consentisse di restituire il valore degli elaborati, caratterizzati tutti dall’ampia partecipazione» spiega Giulia Marchionni, presidente. «Un elemento che, in quest’ultimo anno di intenso lavoro, abbiamo cercato di porre come obiettivo dell’iniziativa del Bilancio partecipativo, uno strumento che abbiamo cercato di affinare per permettere ai Quartieri di esprimere le loro necessità in maniera concreta e propositiva».

Un lavoro congiunto dell’intera commissione, come sottolinea Lorenzo Lugli, tra i promotori, insieme all’ex assessore Antonello Delle Noci, del Bilancio partecipativo: «Siamo davvero molto soddisfatti per questa prima tornata. Da oggi i cittadini entrano in possesso di uno strumento che permette loro di decidere come investire parte di ciò che versano».

Sergio Castellani, «C’è stata una bella vivacità, siamo davvero colpiti dalla creatività e capacità organizzativa che è emersa. Molte delle proposte sono migliorabili, alcune non potevano essere concretizzate ma le belle idee rimarranno un patrimonio dei quartieri e, con i dovuti accorgimenti, potranno essere realizzate».

Ma si può fare ancora di più, come suggerisce il consigliere Giampiero Bellucci, «l’idea è quella di destinare un altro capitolo del Bilancio per permettere ai quartieri di progettare interventi, iniziative e proposte dedicate al sociale. Sarebbe un bel modo per restituire quell’umanità che i volontari hanno donato durante la pandemia».

I PROGETTI.

Q4 - VILLA FASTIGGI – CECCOLINI - Sport ed inclusione sociale da promuovere attraverso una Riqualificazione urbana a mezzo sportivo.

È un “progetto che nasce dalla proposta di ragazze e ragazzi del quartiere che con la raccolta di firme autopromossa hanno chiesto di destinare uno spazio a loro dedicato. Ne è nato un progetto ambizioso, sia dal punto di vista realizzativo, sia economico, che ci permetterà di dare nuova linfa a due aree scarsamente utilizzate negli ultimi anni”.

INTERVENTI

Realizzazione delle righe di un campo da basket 3x3 in metà campo della pista polivalente zona PEEP Villa Fastiggi inclusa l’installazione di due canestri regolamentari, il cui acquisto è competenza del Quartiere 4; realizzazione di un’area adibita a skate park nell’altra metà campo della pista polivalente zona PEEP Villa Fastiggi; bonifica e messa in sicurezza dell’area di gioco del campo da tennis comunale zona PEEP Villa Fastiggi; ripristino delle sedute adiacenti a tutta l’area sportiva zona PEEP Villa Fastiggi; installazione di un defibrillatore DAE zona PEEP Villa Fastiggi; ripristino e verniciatura delle sedute e dei muretti dell’area Zona PEEP Villa Fastiggi; realizzazione area Fitness parco Maria Ceccarini, Villa Ceccolini.

Q3 – COLLINE E CASTELLI - BZZZZ……Suoni Soavi - “Apinvolo: nessuno è troppo piccolo per fare la differenza"

Una strada… che unisce il Quartiere Colline e Castelli. Da Trebbiantico passando per Novilara Candelara, Santa Maria dell’Arzilla fino a Ginestreto tra scorci e paesaggi unici nascono le aiuole delle api. Il progetto parte dall’esigenza di trovare un “filo comune” che leghi insieme i 5 borghi. Ed è in linea con il “Bando API” consistente nella realizzazione di 5 aiuole mellifere da realizzare all’ingresso di ogni Bborgo per realizzare la “STRADA DELLE API & del QUARTIERE OPEROSO”.

INTERVENTI

Il Quartiere 3 curerà e seguirà la realizzazione delle 5 aree “operose” dove gli insetti e i fiori saranno il centro di tante attività collaterali che vedranno coinvolte le comunità. Partendo dall’esperienza positiva dei laboratori di cera per la creazione delle candele, attiva già a Candelara, si sviluppa il progetto dell’“apiario-didattico”. Lo studio di questi insetti farà comprendere l'importanza che le api rivestono nella vita di tutti i giorni. Il progetto vede coinvolti 22 stakeholder già attivi sul territorio con esperienze di tipo ludico-ricreativo e culturale.

Q12 PANTANO - Parco Trulla: Sport, Divertimento e Cultura

“La pandemia ha cambiato il modo di vivere, che si è spostato da dentro a fuori. Il progetto nasce per poter dotare la città ed il quartiere di uno spazio che rispecchi le esigenze e gli interessi di ogni singolo cittadino, per fare ciò abbiamo messo in atto una serie di proposte che renderebbero il parco adatto a tutte le età, creando così un luogo di aggregazione con la possibilità di organizzare eventi culturali e sportivi”.

INTERVENTI

Accessibilità al parco: percorsi che attraversano il parco, sistemarli e renderli accessibili a tutti; Riqualificazione campo da calcio: attualmente le reti delle porte e di delimitazione del campo si trovano in pessimo stato e hanno bisogno di essere sistemate. Riqualificare il campo da gioco, oltre che essere fondamentale viste le condizioni in cui si trova, permetterebbe al quartiere di poter organizzare attività ludico sportive all’aperto; modifiche allo sgambatoio: rimuovere l’accesso interno al parco lasciando solo quello presente in Via Grazioli. Così facendo si evita che i cani transitino per lo spazio giochi dei bambini, garantendo maggiore pulizia e sicurezza.

Installazione di una palestra a cielo aperto nella zona verde per organizzare diverse attività sportive, come la ginnastica rieducativa posturale per adulti. Pensiamo sia importante installare un piccolo anfiteatro o palco all’aperto dove organizzare eventi culturali.

Q7 MURAGLIA - Riqualificazione area pubblica di via Madonna di Loreto (zona Calcinari)

L’attuale area pubblica di via Madonna di Loreto, è costituita da un campo sportivo di calcio a 9, delle dimensioni mt. 44 X mt.70. L’area pubblica in oggetto, oltre ad essere sprovvista di spogliatoi per le attività sportive è deficitaria di giardini pubblici con arredi e giochi per bambini. Inoltre è assente una postazione pubblica con defibrillatore, accessibile ed utilizzabile per eventuali emergenze.

INTERVENTI

Il progetto di riqualificazione proposto prevede: la realizzazione di nuovi spogliatoi per circa n 20 atleti; la creazione di un’area ricreativa di circa mq 200 ad uso pubblico, allestita con arredi urbani, giochi per bambini, panchine e tavoli ad uso pic-nic e con la piantumazione di nuovi alberi e siepi; la collocazione di una postazione pubblica con defibrillatore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2021 alle 14:32 sul giornale del 05 dicembre 2021 - 1374 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cycg