Baia Flaminia, Ricci: "Sempre più viva e bella, ma ora dobbiamo renderla più semplice e ordinata"

Baia Flaminia 3' di lettura 01/12/2021 - Parcheggi, viabilità e sicurezza. Questi i temi principali durante la cena “condivisa” in famiglia di Matteo Ricci, ieri sera ospite a casa Belfiore a Baia Flaminia. «Una zona – ricorda il sindaco – che da qualche anno è diventata un vero e proprio polo del food».

E che, «proprio per questo motivo – aggiungono i commensali - necessita di nuovi posti auto». Esattamente un anno fa è stato inaugurato il nuovo parcheggio di via Belgrado, con 79 posti auto in più, pensato per migliorare la qualità del quartiere. «Una scelta ambientale e sana, come lo è anche quella della navetta. Un mezzo ancora poco utilizzato, ma che consentirebbe di risolvere il problema dei parcheggi, soprattutto nei mesi estivi».

Uno spunto interessante per risolvere il problema lo lancia il padrone di casa Michele, membro della Fondazione Cetacea: «Perché non realizzare un traghetto sul fiume con un sistema a catena per non ostacolare le barche?». «Può essere un’idea - ha commentato Ricci, annunciando qualche cambiamento in vista dell’estate -. La Baia sta diventando ogni anno più bella, ora dobbiamo semplificarla e renderla più ordinata». Il ragionamento è sulle giostre, «stiamo ragionando su una nuova posizione per il Luna Park, che comprenda giochi per bambini e ragazzi».

Durante la cena si è parlato molto di edilizia sostenibile, «Ci stiamo attrezzando per presentare progetti per asili e scuole nuove. Siamo in una fase straordinaria di investimenti, ma c’è grande preoccupazione per riuscire a mettere a terra i finanziamenti, le procedure sono lunghissime. Sulla scia della pluripremiata scuola di via Lamarmora, in estate inizieranno i lavori per la riqualificazione della Dante Alighieri. Durante tutto il tempo degli interventi gli studenti si sposteranno nella sede di Pesaro Studi». Su Villa Marina, «insieme a Pesaro Parcheggi stiamo ragionando se realizzare il Museo della Biciletta nello spazio dedicato all’ex impianto sportivo». Novità su via Cialdini e piazzale Matteotti: «Grazie alla vendita dell’ex Bocciodromo, realizzeremo una ciclabile che collega la zona di Loreto al Centro, rifaremo l’illuminazione e allargheremo la viabilità in piazzale Matteotti».

Durante la serata a casa Belfiore, trasmessa in diretta Facebook, il sindaco ha risposto alle domande dei cittadini sui progetti della città: «Alla Stazione stiamo organizzando un parcheggio pubblico e acquisteremo una parte privata, in modo tale da farne circa 250 posti auto gratuiti». Un’area che sarà trasformata completamente, grazie al Bando delle Periferie: 11milioni di euro per la zona di via dell’Acquedotto, 3 milioni per il Cavalcaferrovia, «più l’accordo con Ferrovie dello Stato, per la riqualificazione della Stazione. Complessivamente circa 23milioni di euro, che vengono investiti in quella zona». Ancora, la messa in sicurezza degli attraversamenti in zona porto «dobbiamo trovare assolutamente una soluzione», e i controlli al parco Miralfiore «la proposta è quella di fare dei controlli continui, con turni tra le Forze dell’Ordine durante il giorno».

Poi la realizzazione del casello di Pesaro sud: «Sarà a Santa Veneranda, nel frattempo è partito anche il cantiere degli Interquartieri». Non poteva mancare il tema del Natale: «Dobbiamo mantenere la guardia alta perché in questo momento a Pesaro ci sono 480 positivi e per quanto riguarda le vaccinazioni siamo sotto media nazionale, con il 78.5% dei vaccinati. Numeri che ci fanno capire quanto sia ancora alto il rischio di contagio. Anche per questo motivo abbiamo deciso di allestire un Natale ricco di eventi, ma sicuro. Con mascherina obbligatoria per le vie del centro storico e attrazioni accessibili con green pass».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2021 alle 14:14 sul giornale del 02 dicembre 2021 - 3275 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxyr





logoEV
logoEV